Le scadenze fiscali di aprile 2018

Ecco alcune delle principali scadenze fiscali del mese di Aprile 2018

Gli adempimenti fiscali e previdenziali scadenti di sabato o di giorno festivo sono considerati tempestivi se posti in essere il primo giorno lavorativo successivo

6 APRILE

SPESOMETRO 2017

Oggi scade il termine per i contribuenti IVA mensili per l’invio della comunicazione delle cessioni di beni e delle prestazioni di servizio rese e ricevute nel secondo semestre 2017. Sempre oggi è possibile reinviare lo spesometro del primo semestre 2017 senza sanzioni

Per una guida allo spesometro clicca qui

10 APRILE

CONTRIBUTI LAVORATORI DOMESTICI

Scade il termine per il pagamento dei contributi INPS relativi al primo trimestre 2018.

Scopri il nostro tool dedicato alla gestione delle Paghe domestici

15 APRILE

CONTABILITA’ – REGISTRAZIONE

Scade il termine per l’annotazione delle fatture attive del mese precedente e per l’annotazione nel registro dei corrispettivi degli incassi dell’intero mese precedente qualora risultino dall’emissione di scontrini e/o ricevute fiscali (in caso contrario i corrispettivi devono essere annotati entro il giorno non festivo successivo). I soggetti in contabilità ordinaria hanno la facoltà di non tenere i registri I.V.A. in quanto sostituiti dalle annotazioni sul libro giornale e inventari (cronologico per i professionisti).

FATTURAZIONE DIFFERITA

Emissione ed annotazione della fattura differita per le consegne o spedizioni avvenute il mese precedente per le e quali è stato emesso il documento di trasporto o documento equivalente.

CONTABILITA’ – REGISTRAZIONE

fatture di modesto ammontare Scade il termine per la registrazione delle fatture di importo inferiore ad euro 300,00 del mese precedente (ricordiamo che possono essere così riepilogate sia le fatture attive che le fatture di acquisto).

16 APRILE

IVA – LIQUIDAZIONE PERIODICA – SOGGETTI MENSILI

Versamento dell’IVA a debito presso gli istituti o le aziende di credito o gli uffici e le agenzie postali o i concessionari della riscossione con l’utilizzo del mod. F24 – codice tributo: 6003 (versamento Iva mensile – marzo), da parte dei contribuenti Iva mensili.

RITENUTE ALLA FONTE

Versamento delle ritenute alla fonte operate nel corso del mese precedente (esempio: compensi per l’esercizio di arti e professioni – provvigioni per intermediazione – retribuzioni di lavoro dipendente) con utilizzo del mod. F24.

INPS – CONTRIBUTI PERSONALE DIPENDENTE

Pagamento dei contributi dovuti sulle retribuzioni dei lavoratori dipendenti di competenza del precedente mese, mediante versamento presso gli istituti e le aziende di credito o gli uffici e le agenzie postali o i concessionari della riscossione con l’utilizzo del mod. F24.

INPS – CONTRIBUTI GESTIONE SEPARATA

Pagamento, da parte dei soggetti committenti, dei contributi relativi alla gestione separata INPS dovuti sui compensi corrisposti nel corso del precedente mese. Per il versamento si utilizza il mod. F24.

IMPOSTA SUGLI INTRATTENIMENTI

I soggetti che esercitano attività di intrattenimento devono versare l’imposta relativa alle attività svolte con carattere di continuità nel mese di marzo, utilizzando il modello F24 telematico con indicazione del codice tributo 6728.

VERSAMENTO RITENUTE SUGLI UTILI

Le società di capitali, gli enti pubblici e privati diversi dalle società, nonchè i trust residenti nel territorio dello Stato che hanno per oggetto esclusivo o principale l’esercizio di attività commerciali, devono provvedere al versamento delle ritenute sui dividendi corrisposti nel trimestre precedente, nonché delle ritenute sui dividendi in natura versate dai soci nel medesimo periodo.

25 APRILE

Scadenza effettiva mercoledì 26 aprile

INTRASTAT – mensili o trimestrali

Presentazione, tramite supporti elettronici, degli elenchi riepilogativi mensili delle cessioni e degli acquisti intracomunitari relativi al mese e/o trimestre precedente.

30 APRILE

APPROVAZIONE BILANCI SOCIETA’

Scade il termine di 120 giorni per l’approvazione del bilancio per l’esercizio chiuso al 31/12/2017. Per le ONLUS il mancato rispetto di questa scadenza comporta la perdita dei benefici fiscali.

Sono tanti i nostri prodotti dedicati al bilancio, ne segnaliamo alcuni:

1) il programma per il deposito dei bilanci XBRL in Camera di Commercio

2) il dossier Focus Bilanci 2018

3) il facsimile per la convocazione di assemblea

4) il facsimile di verbale di assemblea deserta

5) il facsimile di delega in assemblea

30 APRILE

I.V.A. – dichiarazione annuale

I contribuenti esercenti attività d’impresa oppure attività artistiche o professionali, titolari di partita Iva, obbligati a presentare la dichiarazione Iva 2018 relativa all’anno d’imposta 2017 devono provvedere all’adempimento esclusivamente in via telematica

SCOPRI LA NOSTRA PAGINA DEDICATA ALLA DICHIARAZIONE IVA

I.V.A. – rimborsi trimestrali

Scade il termine per la presentazione delle domande di rimborso dell’I.V.A. a credito del 1′ trimestre dell’anno corrente. Il rimborso si può chiedere al ricorrere di determinate situazioni, previste dall’art. 30 della Legge IVA; si può chiedere anche, ad esempio, in caso di acquisti di beni strumentali…

UNI-EMENS

Scade il termine per l’invio telematico della dichiarazione Uni-Emens relativa al mese precedente.

SCHEDA CARBURANTE

Alla fine del mese (o del trimestre, a seconda della modalità prescelta) occorre rilevare sulla scheda carburante il numero dei chilometri dell’automezzo

RINNOVO CONTRATTI DI LOCAZIONE – IMPOSTA DI REGISTRO

Scade il termine per il versamento dell’imposta di registro – pari al 2% del canone annuo – relativa ai contratti di locazione non soggetti a cedolare secca decorrenti dal giorno 1 del mese.

CASSA FORENSE

Scadenza per il versamento della seconda rata di contributi minimi per l’anno 2018.

IL 25 MAGGIO ENTRA IN VIGORE LA NUOVA PRIVACY SCOPRI QUI LA GUIDA AI NUOVI ADEMPIMENTI

1 aprile 2018

Commercialista Telematico

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it