Asili nido e dati per la dichiarazione precompilata

il Fisco ha prorogato di qualche giorno (nuova scadenza il 9 marzo) il termine per comunicare i dati relativi alle rette degli asili nido, dati necessari all’Agenzia delle entrate per inserire detrazioni IRPEF nel prossimo modello 730 precompilato

Come noto l’Agenzia delle Entrate, d’intesa con la Ragioneria generale dello Stato, ha predisposto, con il provvedimento 27 febbraio 2018, che approfondiremo in un prossimo articolo, la proroga al 9 marzo 2018 del termine per l’invio dei dati relativi alle spese sostenute dai contribuenti per la frequenza di asili nido, pubblici e privati, invio finalizzato alla possibilità di rendere tali dati disponibili per la redazione delle dichiarazioni dei redditi precompilate.

Alla luce delle incertezze appalesatesi in sede di raccolta dei dati relativi alle citate comunicazioni, si provvede, alla luce dell’ulteriore lasso di tempo resosi disponibile, ad una ricapitolazione delle modalità di redazione delle citate comunicazioni.

Premessa

Al fine di consentire all’Agenzia Entrate di predisporre il Modello 730 precompilato dei contribuenti, l’articolo 3 comma 4 del Decreto Legislativo 21 novembre 2014 n. 175 – “Semplificazione fiscale e dichiarazione dei redditi precompilata”, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 277 del 28 novembre 2014, ha previsto che il Ministero dell’Economia e Finanze abbia la facoltà di individuare nuove tipologie di spesa, che danno diritto a deduzioni e/o detrazioni IRPEF, da inviare telematicamente (“Con decreto del Ministro dell’economia e delle finanze (2) sono individuati i termini e le modalità per la trasmissione telematica all’Agenzia delle entrate dei dati relativi alle spese che danno diritto a deduzioni dal reddito o detrazioni dall’imposta diverse da quelle indicate nei commi 1, 2 e 3. Nel caso di omessa, tardiva o errata trasmissione dei dati di cui al periodo precedente, si applica la sanzione prevista dall’articolo 78, comma 26, della Legge 30 dicembre 1991, n. 413, e successive modificazioni”). La tabella più sotto elenca le tipologie di spese per le quale ricorre attualmente tale obbligo…

Continua a leggere l’articolo nel PDF qui sotto==>: la proroga dei termini per le comunicazioni all’anagrafe tributaria ai fini della elaborazione della dichiarazione dei redditi precompilata 2018, dei dati riguardanti le rette per la frequenza degli asili nido… ==>

 

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it