Il privilegio dei professionisti per IVA e Cassa di Previdenza - Diario quotidiano del 9 gennaio 2018

1) Conguaglio di fine anno 2017 dei contributi previdenziali e assistenziali

2) Ammortizzatori sociali: novità introdotte dalla Legge di bilancio

3) Novità in materia di plusvalenze immobiliari – Liberalità indirette e collegamento negoziale

4) Istituiti i codici tributo per l’adeguamento tecnologico alla trasmissione dei dati

5) Modello F24: due nuove causali contributo per finanziare due enti bilaterali

6) Reddito di inclusione: rilascio nuove versioni delle procedure intranet e internet

7) Nuovo regolamento formazione continua dei Commercialisti: al via i corsi delle SAF

8) CNDCEC: pubblicato il nuovo regolamento sulla formazione

9) Crediti privilegiati professionisti: IVA e cassa previdenza ora sono compresi

10) Sottoscrizione degli atti societari: dalla firma digitale all’atto pubblico informatico

***

1) Conguaglio di fine anno 2017 dei contributi previdenziali e assistenziali

Arrivati i chiarimenti e le precisazioni sulle operazioni di conguaglio di fine anno per i datori di lavoro privati non agricoli che utilizzano la dichiarazione contributiva UniEmens.

L’INPS, con la circolare n. 1 del 3 gennaio 2018, ha, infatti, fornito le indicazioni in ordine alle modalità da seguire per lo svolgimento delle operazioni di conguaglio, relative all’anno 2017, finalizzate alla corretta quantificazione dell’imponibile contributivo, anche con riguardo alla misura degli elementi variabili della retribuzione.

Come di consueto, l’INPS si sofferma sulle modalità di rendicontazione delle seguenti fattispecie:

– elementi variabili della retribuzione, ai sensi del decreto del Ministro del lavoro e della previdenza sociale 7 ottobre 1993 (DM 7.10.1993);

– massimale contributivo e pensionabile, di cui all’art. 2, comma 18, della legge n. 335/1995;

– contributo aggiuntivo IVS 1%, di cui all’art. 3-ter della legge n. 438/1992;

– conguagli sui contributi versati sui compensi ferie a seguito fruizione delle stesse;

– “fringe benefits” esenti non superiori al limite di € 258,23 nel periodo d’imposta (art. 51, comma 3, del T.U.I.R.);

– auto aziendali ad uso promiscuo;

– prestiti ai dipendenti;

– conguagli per versamenti di quote di TFR al Fondo di Tesoreria;

– rivalutazione annuale del TFR conferito al Fondo di Tesoreria;

– gestione delle operazioni societarie.

(INPS, circolare n. 1 del 3 gennaio 2018)

******

2) Ammortizzatori sociali: novità introdotte dalla Legge di bilancio

La Legge di Bilancio per il 2018 (Legge n. 205/2017) ha adottato importanti misure in materia di ammortizzatori sociali, che la Fondazione Studi Consulenti del Lavoro ha analizzato nella circolare n. 1/2018 pubblicata il 4 gennaio 2018.

Tra i vari interventi si registrano quelli rivolti al sostegno al reddito dei lavoratori coinvolti in processi complessi, attraverso la proroga della CIGS per riorganizzazione o crisi aziendale al fine del completamento dei relativi programmi. Oltre ad interventi con strumenti di CIGS e mobilità in deroga nelle aree di crisi industriale complessa, un particolare rilievo è dato alla ricollocazione dei lavoratori a rischio di esubero nell’ambito di programmi di cassa integrazione straordinaria. In tale circostanza sono previste particolari agevolazioni fiscali per i dipendenti che reperiscano una nuova occupazione oltre che benefici contributivi per i datori che li assumono.

Viene incrementato da quattro a dieci volte il tetto aziendale del Fondo di Integrazione Salariale e da quattro a sette volte il periodo minimo per l’accesso all’esodo incentivato previsto dalla Legge Fornero.

Inoltre, diventa più costoso licenziare: per le aziende soggette alla CIGS viene elevato dal 41% all’82% il ticket di licenziamento, per ciascuna risoluzione del rapporto di lavoro nell’ambito di un licenziamento collettivo.

(Consiglio nazionale dei consulenti del lavoro, nota del 4 gennaio 2018)

******

3) Novità in materia di plusvalenze immobiliari – Liberalità indirette e collegamento…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it