Saldo IMU - TASI: ripasso delle regole e casi pratici

Entro il 18 dicembre p.v. (il 16 dicembre scadenza legislativamente prevista cade di sabato e quindi l’obbligo di versamento slitta al primo giorno lavorativo successivo), i contribuenti interessati sono tenuti al versamento della seconda rata, a titolo di saldo, dell’IMU/TASI dovuta per l’anno 2017 in relazione alle tipologie di immobili che non risultano escluse o esentate dal pagamento del tributo. In proposito è opportuno, prima di procedere al versamento, valutare alcune situazioni.
Rapido esame degli aspetti generali dell’IMU
Il presupposto dell’IMU (istituita dal Decreto Legge n. 201/2011 ed integrata nella IUC (Imposta unica comunale) istituita dalla Legge 27 dicembre 2013, n. 147, è il possesso di fabbricati, aree fabbricabili e terreni agricoli. L’imposta è dovuta dai seguenti soggetti:

proprietari di fabbricati, aree fabbricabili e terreni;
titolari del …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it