Le faq sulle accise - Diario quotidiano del 6 dicembre 2017

INDICE:
1) Riserve ed utili di bilancio: distribuzione e relativa tassazione
2) Procedimento disciplinare: documenti aziendali non disponibili
3) Saldo Imu 2017: soggetti obbligati ed oggetto dell’imposta
4) Acconto Iva 2017 entro il 27 dicembre
5) Nel caso di crediti insoddisfatti riduzione della base imponibile IVA in tempi ragionevoli
6) GdF: Manuale operativo in materia di contrasto all’evasione e alle frodi fiscali
7) Mercato immobiliare in frenata
8) Entrate tributarie in leggero aumento
9) Dogane: nuove Faq nel settore accise
10) Commercialisti, oggi l’Assemblea dei Presidenti
****
1) Riserve e gli utili di bilancio: la distribuzione e la relativa tassazione
Le riserve e gli utili di bilancio sono componenti del Patrimonio netto del bilancio di esercizio di cui all’articolo 2424 del Codice civile.
Il principio contabile OIC 28 definisce il patrimonio netto quale differenza tra le attività e passività di bilancio ed indica l’ammontare dei c.d. “mezzi propri” che i soci destinano al conseguimento dell’oggetto sociale al fine di fronteggiare i rischi d’impresa.
In sostanza, il patrimonio netto esprime la capacità dell’impresa a soddisfare i creditori sociali.
La suddetta posta risulta normalmente composta dal capitale sociale, rappresentativo del valore delle quote o delle azioni sottoscritte dai soci, e da molteplici riserve.
Il D.L. 24 giugno 2014, n. 91, convertito dalla Legge 11 agosto 2014 n. 116, ha, tra l’altro, modificato gli articoli del Codice civile riguardanti il capitale minimo necessario per la costituzione delle società di capitali come segue:
– Società per azioni. Il primo comma dell’art. 2327 c.c. recita: “La società per azioni deve costituirsi con un capitale non inferiore a cinquantamila euro”);
– Società a responsabilità limitata. Il quarto comma dell’art. 2463 c.c. recita: “l’ammontare del capitale non inferiore a diecimila euro, sottoscritto e di quello versato”;
– Società a responsabilità semplificata. Il terzo comma dell’art. 2463-bis recita: “l’ammontare del capitale sociale, pari almeno ad 1 euro e inferiore all’importo di 10.000 euro previsto all’art. 2463, secondo comma, numero 4), sottoscritto e interamente versato alla data della costituzione. Il conferimento deve farsi in denaro ed essere versato all’organo amministrativo”.
E’ da rilevare che il Principio contabile OIC 28 “Patrimonio netto” è stato aggiornato a seguito dell’entrata in vigore del Decreto Legislativo 139/2015 per le modifiche apportate all’ articolo 2424 del Codice civile
(Fondazione Accademia di ragioneria Giorgio Di GiulioMaria, nota operativa n. 11/2017)
******
2) Procedimento disciplinare: documenti aziendali non sono a disposizione
In un procedimento disciplinare non è previsto l’obbligo per il datore di lavoro di mettere a disposizione del lavoratore, nei cui confronti sia stata elevata una contestazione di addebiti di natura disciplinare, la documentazione aziendale relativa ai fatti contestati. Questa la sintesi della sentenza n. 23408/17 emessa dalla Corte di Cassazione chiamata ad esaminare un caso d’impugnazione di un licenziamento, effettuato da parte del lavoratore che riteneva indispensabile e obbligatorio ottenere, in sede di prima audizione, tutti i documenti comprovanti le sue responsabilità. Nel caso specifico si trattava di corrispondenza relativa a concorrenza sleale, posta in essere dal lavoratore assieme alla moglie, nei confronti del datore, impiegando allo scopo anche la denominazione aziendale.
In ogni caso, afferma la Corte di Cassazione, resta salva la possibilità per il lavoratore medesimo di ottenere, nel corso del giudizio ordinario d’impugnazione del licenziamento irrogato all’esito del procedimento suddetto, l’ordine di esibizione della documentazione stessa. Quindi, non si tratta di un obbligo di messa a disposizione spontanea di documenti oggetto di contestazione disciplinare, …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it