Controlli formali sul 2015 e compliance, più tempo: i contribuenti possono inviare i documenti e fornire chiarimenti fino al 2 ottobre – Diario quotidiano del 3 agosto 2017

Pubblicato il 3 agosto 2017

1) Revisione legale: enti accreditati per la formazione obbligatoria dei Revisori anche inattivi
2) Adottata la nuova versione dei principi di revisione internazionali ISA
3) Riforma del terzo settore in G.U.
4) Detrazione Iva allungata
5) Nozione di dipendenti occupati ai fini della redazione del bilancio in forma abbreviata
6) Controlli formali e compliance: i contribuenti possono inviare i documenti e fornire chiarimenti fino al 2 ottobre
7) Prestazioni lavoro occasionale: attive le procedure per intermediari
8) Dall’INPS chiarimenti sull’indennità di disoccupazione in favore degli operai agricoli a tempo indeterminato
9) Ddl concorrenza, ok alla fiducia in Senato: è legge
10) Valutazione delle partecipazioni al fair value: dai commercialisti un primo documento illustrativo
11) Ravvedimento operoso 770 con le nuove scadenze
diario-quotidiano-articoli-71) Revisione legale: il MEF ha pubblicato l’elenco degli enti accreditati per la formazione obbligatoria dei Revisori anche inattivi 2) Adottata la nuova versione dei principi di revisione internazionali ISA 3) Riforma del terzo settore in G.U. 4) Detrazione Iva allungata 5) Nozione di dipendenti occupati ai fini della redazione del bilancio in forma abbreviata 6) Controlli formali e compliance: più tempo, i contribuenti possono inviare i documenti e fornire chiarimenti fino al 2 ottobre 7) Prestazioni lavoro occasionale: attive le procedure per intermediari 8) Dall’INPS chiarimenti sull’indennità di disoccupazione in favore degli operai agricoli a tempo indeterminato 9) Ddl concorrenza, ok alla fiducia in Senato: è legge 10) Valutazione delle partecipazioni al fair value: dai commercialisti un primo documento illustrativo 11) Ravvedimento operoso 770 con le nuove scadenze *****

1) Revisione legale: il MEF ha pubblicato l’elenco degli enti accreditati per la formazione obbligatoria dei Revisori anche inattivi

Ai fini dell’assolvimento dell’obbligo di formazione professionale continua per gli iscritti nel registro dei revisori legali, in attuazione dell’art. 5, comma 6, lett. b) del Decreto Legislativo del 27 gennaio 2010, n. 39, il Ministero dell’Economia e delle Finanze rende noto l’elenco delle società o enti pubblici e privati accreditati dallo stesso Ministero dell’Economia presso i quali può essere svolta la formazione. Successive integrazioni a tale elenco saranno pubblicate su questo portale.

(MEF, nota del 1 agosto 2017)

******

2) Adottata la nuova versione dei principi di revisione internazionali ISA

E’ stata adottata la nuova versione dei principi di revisione internazionali ISA italia 260, isa italia 570, isa italia 700, isa italia 705, isa italia 706 e isa italia 710, e adozione del nuovo principio di revisione internazionale isa italia 701 (comunicazione degli aspetti chiave della revisione contabile nella relazione del revisore indipendente).

Con determina del Ragioniere generale dello Stato prot. n. 157387 del 31 luglio 2017 sono state adottate le nuove versioni dei principi di revisione ISA Italia 260 (Comunicazione con i responsabili delle attività di governance), ISA Italia 570 (Continuità aziendale), ISA Italia 700 (Formazione del giudizio e relazione sul bilancio), ISA Italia 705 (Modifiche al giudizio nella relazione del revisore indipendente), ISA Italia 706 (Richiami di informativa e paragrafi relativi ad altri aspetti nella relazione del revisore indipendente), ISA Italia 710 (Informazioni comparative – Dati corrispondenti e bilancio comparativo), precedute dalle nuove versioni dell’Introduzione ai principi stessi e del Glossario dei termini più utilizzati, nonché il nuovo principio di revisione internazionale ISA Italia 701 concernente la comunicazione degli aspetti chiave della revisione contabile nella relazione del revisore indipendente.

PRINCIPI DI REVISIONE INTERNAZIONALI (ISA ITALIA)

Sono stati adottati, con determina del Ragioniere generale dello Stato, i principi di revisione ISA Italia, risultanti dalla collaborazione con le associazioni e gli ordini professionali (l'Associazione Italiana Revisori Contabili (Assirevi), il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili (CNDCEC) e l'Istituto Nazionale Revisori Legali (INRL)) su base convenzionale, e CONSOB, ai sensi degli articoli 11 e 12 del D.lgs. 39/2010 e comprendono:

i principi di revisione internazionali (ISA) - versione Clarified 2009, dal principio n. 200 al n. 720 (di seguito anche "ISA Clarified") - tradotti in lingua italiana dal CNDCEC nel corso del 2010 con la collaborazione di Assirevi e Consob e successivamente integrati dagli stessi e dall'INRL con considerazioni specifiche finalizzate a supportarne l'applicazione, nell'ambito delle disposizioni normative e regolamentari dell'ordinamento italiano. Tali integrazioni sono operate nel rispetto della Policy Position dell'International Auditing and Assurance Standards Board "A Guide for National Standard Setters that Adopt IAASB's International Standards but Find it Necessary to Make Limited Modifications" (Luglio 2006);

i principi di revisione, predisposti al fine di adempiere a disposizioni normative e regolamentari dell'ordinamento italiano non previste dagli ISA Clarified ed aventi ad oggetto:

le verifiche periodiche in materia di regolare tenuta della contabilità sociale (principio di revisione (SA Italia) n. 250B "Le verifiche della regolare tenuta della contabilità