Irregolarità fiscali del 2013 comunicate con avviso bonario: c'e' tempo fino al 16 ottobre - Diario quotidiano del 13 luglio 2017

1) Tregua fiscale di agosto a rischio

2) Aumentate le percentuali di concorso al reddito complessivo dei dividendi e delle plusvalenze

3) Riapertura dei termini per aderire alla Voluntary Disclosure bis: attenzione alla data del 31 luglio 2017

4) Società tra professionisti non fallibile

5) Contratti di locazione breve: provvedimento delle Entrate sulla ritenuta del 21%

6) Sono online le statistiche catastali 2016

7) Schede carburanti: deducibili solo se complete di tutto

8) GdF: indicazioni su antiriciclaggio, sale gioco e compro oro

9) Regime agricolo: disciplina del lavoro occasionale

10) Precisazioni in merito al beneficio della riduzione del requisito contributivo di accesso al pensionamento anticipato

*****
1) Tregua fiscale di agosto a rischio ma interviene l’agenzia entrate che fissa al 16 ottobre 2017 il termine per rispondere

La tregua fiscale di agosto, rischia di essere solo un miraggio ma in tarda serata di ieri l’Agenzia delle entrate interviene precisando che c’e’ più tempo per irspondere, si veda il comunicato stampa: vedi COMUNICATO STAMPA

Sul tema, tanto sentito per i professionisti contabili/fiscali, interviene un comunicato stampa del 12 luglio 2017 di tutte le associazioni sindacali di categoria.
A partire dal prossimo 24 luglio l’Agenzia delle Entrate ha reso noto che provvederà a comunicare agli intermediari le irregolarità riscontrate nell’attività di trasmissione delle dichiarazioni fiscali relative all’anno 2013, attraverso il canale Entratel.
Considerato che, di norma, il termine entro il quale occorre fornire chiarimenti di tale natura all’Agenzia, per evitare contestazioni e le conseguenti sanzioni, è di 30 giorni, è facile prevedere che i professionisti intermediari, che dovranno utilizzare per rispondere alle segnalazioni di irregolarità l’applicativo “In.Te.S.A.”, si troveranno alle prese con le richieste del Fisco nel pieno di quella che dovrebbe essere la tregua fiscale del mese di agosto.
Il timore è dunque che questa tregua fiscale, una delle novità del calendario 2017, che prevede la sospensione dal 1 agosto al 4 settembre di tutti i termini e le scadenze riguardanti documenti e pagamenti di natura fiscale, resti solamente sulla carta e si aggiunga così alle tante riforme annunciate come ispirate ad una semplificazione ed ammodernamento del sistema fisco e la cui attuazione, invece, troppo spesso delude e rivela fino in fondo la loro inadeguatezza.
Occorre poi considerare che, come ogni anno, il mese di luglio concentra un susseguirsi di scadenze, tra le quali c’è anche quella legata all’invio del modello 770 ordinario e semplificato, adempimento che le Associazioni nazionali del coordinamento hanno più volte, nell’ambito delle loro proposte per una riorganizzazione del sistema fiscale, chiesto addirittura di eliminare per la sua inutilità, o quantomeno di spostarne la scadenza al 30 settembre, considerato che ciò non determina alcuna conseguenza sotto il profilo del gettito erariale.
Anche quest’anno, auspicando che una ridefinizione del calendario fiscale ne preveda quanto prima l’eliminazione, le Associazioni dei commercialisti chiedono che sia disposto un tempestivo provvedimento di proroga dell’adempimento dell’invio telematico del modello 770 al 30 settembre.
Chiedono altresì che l’avvio dell’attività di segnalazione ai professionisti intermediari delle irregolarità nell’attività di trasmissione delle dichiarazioni fiscali dell’anno 2013, da parte dell’Agenzia delle Entrate, sia opportunamente posticipata al mese di settembre.
(ADC – AIDC – ANC – ANDOC – UNAGRACO – UNGDCEC – UNICO, comunicato stampa congiunto del 12 luglio 2017)

******
2) Aumentate le percentuali di concorso al reddito complessivo dei dividendi e delle plusvalenze
Salgono le percentuali di concorso al reddito complessivo dei dividendi e delle plusvalenze: La rideterminazione delle percentuali si è …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it