Diario quotidiano del 28 luglio 2017: assegnazione agevolata ai soci esaminata dalle Entrate con tre risoluzioni

1) Interessi di mora sempre deducibili per competenza
2) PEC comunque valida se raggiunge lo scopo
3) Scissione finalizzata all’assegnazione di beni ai soci: niente vantaggio fiscale indebito
4) Prestazioni invalidità civile: arretrati – criterio competenza
5) Se il bene non giunge a destinazione non spetta l’esenzione Iva
6) INPS on line: intermediari, aziende, enti pubblici accedono a tutti i servizi riservati con le credenziali SPID
7) Arriva un “tavolo tecnico permanente” con il MEF sulle tematiche della professione del commercialista nella morsa del Fisco italiano
8) Conto all’estero: condannato avvocato per sottrazione fraudolenta
9) Disciplina dell’assegnazione agevolata ai soci esaminata dalle Entrate con tre risoluzioni
10) Norme di comportamento; società quotate, revisione con membri “esterni”

 

Contenuto disponibile solo per utenti abbonati

Per continuare a leggere il contenuto di questa pagina è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?


Partecipa alla discussione sul forum.