Approvato il nuovo modello IVA TR con visto di conformità - Diario quotidiano del 5 luglio 2017

1) Approvato il nuovo modello Iva Tr: trova posto la nuova compensazione con visto di conformità

2) Bonus asilo nido: a breve la presentazione delle domande

3) Impugnabilità del diniego di disapplicazione di norme antielusive

4) Qualificazione del cantiere edile come unità produttiva

5) Tassazione delle plusvalenze anche sui beni acquisiti per successione

6) Lavoro occasionale: arrivate le causali per pagare con il modello F24

7) Antiriciclaggio: ancora sulla caduta dell’obbligo di registrazione

8) Enasarco: niente reato per l’imprenditore che ha non versato i contributi

9) Autotrasportatori, al via le agevolazioni fiscali 2017

10) Applicazione delle agevolazioni riservate alla prima casa di abitazione – Reiterazione delle agevolazioni

****
1) Approvato il nuovo modello Iva Tr: trova posto la nuova compensazione con visto di conformità
Online il nuovo modello Iva Tr, pubblicate anche le istruzioni e le specifiche tecniche per la trasmissione dei dati.
L’Agenzia delle entrate, con un comunicato stampa di ieri ha reso noto che è disponibile online, sul sito internet istituzionale (www.agenziaentrate.it), il nuovo modello Iva Tr, che i contribuenti titolari di partita Iva possono utilizzare per la richiesta di rimborso o per l’utilizzo in compensazione del credito Iva trimestrale.
Il vecchio modello è stato, infatti, aggiornato per recepire le ultime novità introdotte dalla legge n. 96/2017, che ha previsto, per i contribuenti che intendono utilizzare in compensazione crediti per importi superiori a 5mila euro annui, l’obbligo di richiedere l’apposizione del visto di conformità o, in alternativa, la sottoscrizione da parte dell’organo di controllo sull’istanza da cui emerge il credito.
Il nuovo modello dovrà essere utilizzato a partire dalle richieste di rimborso o di utilizzo in compensazione del credito Iva relativo al secondo trimestre dell’anno d’imposta 2017 e dovrà essere presentato entro l’ultimo giorno del mese successivo al trimestre di riferimento.
Assieme al modello, il provvedimento dell’Agenzia di ieri approva le relative istruzioni e le specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati, che può avvenire in maniera diretta oppure tramite un intermediario abilitato.
In particolare, il Provvedimento direttoriale 4 luglio 2017 sostituisce il precedente entrato in scena con provvedimento del 21 marzo 2016. La norma ora in vigore (articolo 10, comma 1, lettera a, numero 7, Dl 78/2009) prevede che chi intende utilizzare in compensazione crediti Iva per importi superiori a 5mila euro annui deve richiedere l’apposizione del visto di conformità sulle dichiarazioni (ovvero sulle istanze, in caso di credito infrannuale) dalle quali emerge il credito. In alternativa, per i contribuenti soggetti al controllo contabile, è ammessa la sottoscrizione della dichiarazione (o dell’istanza) da parte dell’organo di controllo.
La versione aggiornata di Iva Tr dovrà essere utilizzata a partire dalle richieste di rimborso o di utilizzo in compensazione del credito relativo al periodo aprile/giugno 2017, per la presentazione delle quali c’è tempo fino al prossimo 31 luglio. Il modello è provvisto del prospetto riepilogativo riservato all’ente o alla società controllante per i crediti trimestrali relativi al gruppo. Il Modello Tr è disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate e del Mef; nell’ipotesi in cui si prelevasse da altri portali, è necessario che il format utilizzato abbia le caratteristiche tecniche indicate nell’allegato A al provvedimento e riporti l’indirizzo del sito dal quale è stato preso.
Il canale di trasmissione è esclusivamente telematico; il contribuente può provvedervi direttamente o rivolgendosi a intermediari abilitati.
(Agenzia delle entrate, comunicato n. 146 del 4 luglio 2017)
*******
2) Bonus asilo nido: a breve la presentazione delle domande
Bonus asilo nido: Dal prossimo 17 luglio domande on …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it