Antiriciclaggio: la protesta dei professionisti - Diario quotidiano del 7 luglio 2017 - Lavoro occasionale: arrivata la circolare INPS

1) Antiriciclaggio: nota congiunta Avvocati, Commercialisti e Notai – ecco la prima voce ufficiale di protesta dei professionisti

2) Entrate tributarie: i primi 5 mesi segnano un aumento dell’1,9%

3) Organo competente a decidere sui ricorsi contro il provvedimento di disconoscimento del rapporto di lavoro

4) Lavoro occasionale: arrivata la circolare INPS

5) INL: caporalato – stipulata la convenzione con AGEA

6) Cosa cambia con i nuovi voucher: circolare della Fondazione dei CDL

7) Non profit: per i ritardatari sono disponibili gli elenchi del 5 per mille

8) Ecco la guida delle Entrate sulle spese sanitarie: tante utili indicazioni anche per i CAF

9) Istituzione del servizio civile universale: riscatto ai fini pensionistici

10) Spettano gli interessi di mora sul rimborso dell’eccedenza Iva

****
1) Antiriciclaggio: nota congiunta Avvocati, Commercialisti e Notai (ecco la la prima voce di protesta dei professionisti)

Antiriciclaggio. “Ora la politica rispetti gli impegni assunti”. Nota congiunta Avvocati, Commercialisti, Notai: “Pieno contributo al nuovo tavolo tecnico, ma ora servono soluzioni normative univoche, applicabili nel breve periodo e non punitive per i professionisti”.
“In attesa della definizione delle regole tecniche previste dal d.lgs. 90/2017, è di estrema urgenza fornire indicazioni ai professionisti per la corretta gestione degli obblighi antiriciclaggio”. Lo affermano i Consigli nazionali di Avvocati, Commercialisti e Notai che ieri sono stati convocati, insieme ad UIF e Guardia di Finanza, alla prima riunione del nuovo tavolo tecnico sull’Antiriciclaggio istituito dal Viceministro all’economia Luigi Casero “Le professioni economico-giuridiche – scrivono in una nota congiunta i tre Consigli – prendono atto di quanto dichiarato dal Viceministro Casero in relazione alla volontà del governo di “attuare le nuove norme antiriciclaggio senza introdurre adempimenti che appesantiscano ulteriormente la parte burocratica e amministrativa degli obblighi di segnalazione e senza fornire interpretazioni peggiorative degli adempimenti in essere”.
In tal senso, affermano Avvocati, Commercialisti e Notai “offriremo il nostro pieno contributo affinché dal tavolo possano emergere soluzioni normative univoche e applicabili nel breve periodo, tali da non dare adito a soluzioni interpretative controverse”. “L’auspicio – continuano le tre professioni – è che gli impegni ancora una volta pubblicamente assunti dalla politica vengano effettivamente rispettati. Troppo spesso – concludono – anche in tempi molto recenti siamo stati costretti ad esprimere il nostro forte disappunto di fronte all’approvazione di norme non corrispondenti a quanto espressamente concordato nell’ambito di analoghi tavoli tecnici e, in ultima analisi, sostanzialmente punitive per i professionisti”.
(CNDCEC, comunicato del 6 luglio 2017)
******
2) Entrate tributarie: i primi 5 mesi segnano un aumento dell’1,9%
Segnale positivo dalle casse erariali. Sia le imposte dirette sia quelle indirette incrementano il gettito rispetto all’anno scorso. Iva più 4,3% grazie anche allo split payment.
Entrate tributarie: 159,4 miliardi (+1,9%) nei primi cinque mesi del 2017
Nel periodo gennaio-maggio 2017 le entrate tributarie erariali, accertate in base al criterio della competenza giuridica, ammontano a 159.423 milioni di euro, in aumento dell’1,9% (+ 2.953 milioni di euro) rispetto allo stesso periodo del 2016.
Si segnala che nel 2016, anno dell’entrate in vigore della nuova modalità di pagamento del canone tv attraverso la bolletta elettrica, i primi versamenti del canone si sono registrati a partire dal mese di agosto, mentre nel 2017 i versamenti sono affluiti all’erario da gennaio. Al netto del gettito del canone televisivo, che nei primi cinque mesi è stato pari a 642 milioni di euro, le entrate crescono dell’1,5%.
IMPOSTE DIRETTE
Registrano un gettito …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it