Società a vocazione internazionale e rapporti con controparti site in paradisi fiscali


Processo_TributarioPubblichiamo una sentenza della C.T.P. di Firenze che disconosce i rilievi del fisco sui costi sostenuti in Paesi black list, paradisi fiscali. In particolare i giudici fiorentini rilevano che una società che opera a livello internazionale “non può non dedurre costi per importi pressochè irrilevanti incorrendo in improbabili riprese a tassazione“…


Partecipa alla discussione sul forum.