Lo scadenzario fiscale di giugno 2017

Commercialista_Telematico_Post_1200x1200px_Cappellaio_MattoAlcune delle principali scadenze fiscali del mese di Giugno, che per commercialisti e aziende sarà un mese molto complesso, in cui si sommano le novità della manovra correttiva, che non è stata ancora convertita.

Gli adempimenti fiscali e previdenziali scadenti di sabato o di giorno festivo sono considerati tempestivi se posti in essere il primo giorno lavorativo successivo.

1 GIUGNO

MANOVRA CORRETTIVA

Da oggi diventano operative alcune delle norme previste dal DL 50/2017; in particolare occorre prestare attenzione a:

F24 che presentano compensazioni – vanno verificati i canali di presentazione telematica;

contratti di locazione inferiori ai 30 giorni – vanno verificate le nuove modalità di gestione fiscale se gestiti tramite intermediari.

Il DL 50/2017 è in fase di conversione, la conversione è attesa entro il 24 giugno, pertanto andranno monitorate le eventuali variazioni normative.

12 GIUGNO

DATI LIQUIDAZIONI IVA PRIMO TRIMESTRE

Scade il termine (prorogato da fine maggio) per inviare i dati relativi alle liquidazioni IVA del primo trimestre del 2017.  Per una guida all’invio clicca qui…

15 GIUGNO

CONTABILITA’ – REGISTRAZIONE

Scade il termine per l’annotazione delle fatture attive del mese precedente e per l’annotazione nel registro dei corrispettivi degli incassi dell’intero mese precedente qualora risultino dall’emissione di scontrini e/o ricevute fiscali (in caso contrario i corrispettivi devono essere annotati entro il giorno non festivo successivo).

I soggetti in contabilità ordinaria hanno la facoltà di non tenere i registri I.V.A. in quanto sostituiti dalle annotazioni sul libro giornale e inventari (cronologico per i professionisti).

FATTURAZIONE DIFFERITA

Scade il termine per l’emissione ed annotazione della fattura differita per le consegne o spedizioni avvenute il mese precedente per le quali è stato emesso documento di trasporto.

 

16 GIUGNO

I.M.U.

Scadenza dell’acconto IMU 2017

TASI

Scadenza dell’acconto TASI 2017

IVA – LIQUIDAZIONE PERIODICA – SOGGETTI MENSILI

Versamento dell’IVA a debito tramite l’utilizzo del mod. F24 – codice tributo: 6005 (versamento Iva mensile – maggio), da parte dei contribuenti Iva mensili.

RITENUTE ALLA FONTE

Versamento delle ritenute alla fonte operate nel corso del mese precedente (i.e.: compensi per l’esercizio di arti e professioni – provvigioni per intermediazione – retribuzioni di lavoro dipendente) con utilizzo del mod. F24.

INPS – CONTRIBUTI PERSONALE DIPENDENTE

Pagamento dei contributi dovuti sulle retribuzioni dei lavoratori dipendenti di competenza del precedente mese, mediante versamento con l’utilizzo del mod. F24.

INPS – CONTRIBUTI GESTIONE SEPARATA

Pagamento, da parte dei soggetti committenti, dei contributi relativi alla gestione separata INPS dovuti sui compensi corrisposti nel corso del precedente mese. Per il versamento si utilizza il mod. F24.

25 GIUGNO

Scadenza effettiva lunedì 27 giugno

INTRASTAT – mensili

Presentazione degli elenchi riepilogativi mensili delle cessioni e degli acquisti intracomunitari relativi al mese precedente.

Entro il 29 GIUGNO

APPROVAZIONE BILANCI SOCIETA’

Scade il termine lungo di 180 giorni per l’approvazione del bilancio per l’esercizio chiuso al 31/12/2016; alcuni nostri prodotti possono essere di aiuto nella predispozione degli adempimenti.

Le nostre utilità sul bilancio d’esercizio:

Il nostro software per la predisposizione del bilancio in formato XBRL

Per più importanti approfondimenti è disponibile il FOCUS sul bilancio…

Il facsimile per gestire il rinvio a 6 mesi dell’approvazione del bilancio

30 GIUGNO

REDDITI 2017

Prima scadenza per il pagamento imposte derivanti dal modello redditi 2017; è prevista una scadenza di recupero al 30 luglio 2017 col pagamento dello 0,4%.

E’ prevista la possibilità di rateizzare il dovuto, pagando oggi la prima rata.

Abbiamo dedicato una pagina al modello Redditi 2017

DIRITTO ANNUALE CAMERE DI COMMERCIO

Scade il termine per il versamento – con modello F24 – del diritto annuale 2017 dovuto alle Camere di Commercio (codice tributo 3850-diritto camerale); il pagamento può essere differito al 30 luglio con la maggiorazione dello 0,4%.

Abbiamo predisposto una circolare di studio sul diritto annuale

Bilancio CEE 2017 situazione al 31/12/2016 - Licenza per 1 Bilancio con Nota Integrativa in XBRL e calcolo del RENDICONTO FINANZIARIO

Bilancio CEE 2017 situazione al 31/12/2016 - Licenza per 1 Bilancio con Nota Integrativa in XBRL e calcolo del RENDICONTO FINANZIARIO


Il Software, da molti anni in commercio, è stato arricchito di utili funzionalità ed è aggiornato con le ultime novità in tema di redazione del bilancio introdotte dal D. LGS 139/2015 e dai Nuovi Principi Contabili. Di semplice utilizzo, è utile per redarre il bilancio CEE al 31/12/2016...


165,00 + IVA € Acquista


1 giugno 2017

Commercialista Telematico


Partecipa alla discussione sul forum.