La sospensione della riscossione in attesa della Cassazione

banner-wp-evento-cefalu-giugno-2017-villani-BSegnaliamo l’ordinanza della CTR della Puglia che, in pendenza del ricorso per Cassazione, ha sospeso l’esecuzione dell’avviso di accertamento, per cui il cliente non deve pagare nulla sino al definitivo giudizio in Cassazione. In sostanza, i giudici di Lecce, facendo seguito ad una precedente giurisprudenza, hanno ben applicato l’art. 62-bis, comma primo, secondo periodo, del D.Lgs. n. 546/92, modificato dal D.Lgs. n. 156/2015. L’ordinanza pubblicata è importante perché con la riforma del 2016 i giudici tributari possono sospendere l’atto iniziale notificato dagli Uffici. (sentenza segnalata e massimata dal difensore avv. Maurizio Villani) —> vedi nel PDF

[libprof code=”62″ mode=”inline”]

Scarica il documento allegato
Condividi:


Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it