Visto di conformità su dichiarativi fiscali: occorre integrare subito la polizza assicurativa - Diario quotidiano del 15 maggio 2017

1) Visto di conformità su dichiarativi fiscali: occorre integrare subito la polizza assicurativa

2) Termini di detrazione Iva allungabili con il ravvedimento operoso

3) Modello Redditi 2017: Detrazione per spese sportive dei ragazzi ancora ferma soltanto a € 210 a figlio

4) Elenchi provvisori del 5 per mille 2017: oltre 56mila le richieste

5) Riforma disciplina sanzionatoria del sistema dell’inversione contabile: ecco tutti i chiarimenti sul D.Lgs. 158/2015

6) Antiriciclaggio: avvocati, commercialisti e notai, dalle camere indicazioni positive sulle sanzioni

7) Rappresentazione in bilancio di fusioni di società operative con altre non operative

8) Esonero contributivo per coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali

9) Tuir: detrazione sulle liberalità fatte alle associazioni di spettacaolo

10) Comunicazioni per promuovere l’adempimento spontaneo su più categorie reddituali: provvedimento Entrate ne definisce le modalità

11) Anche per le altre prestazioni, le farmacie possono emettere lo scontrino parlante

****
1) Visto di conformità su dichiarativi fiscali: occorre integrare subito la polizza assicurativa
Visto di conformità: dalle Entrate arriva la richiesta di aggiornare subito le polizze.
L’agenzia delle Entrate, Direzione regionale Lombardia sul visto di conformità non perde tempo. In questi giorni, via Pec , sta chiedendo ai professionisti di integrare la loro assicurazione se intendono continuare ad essere abilitati al rilascio del visto di conformità. L’integrazione va effettuata entro 30 giorni altrimenti si procederà alla cancellazione dall’elenco informatizzato dei professionisti abilitati.
Visto di conformità e professionisti abilitati
Per i professionisti:
Per svolgere l’attività di assistenza fiscale, con l’apposizione del visto di conformità sulle dichiarazioni fiscali, i professionisti devono presentare una comunicazione alla Direzione regionale competente in base al proprio domicilio fiscale.
La comunicazione deve contenere:
– i dati anagrafici, i requisiti professionali, il codice fiscale e la partita Iva;
– il domicilio e gli altri luoghi dove viene esercitata l’attività professionale (se il professionista esercita nell’ambito di un’associazione professionale, deve indicare anche i dati dello studio associato, cioè denominazione, codice fiscale e sede) ;
– la denominazione o la ragione sociale e i dati anagrafici dei soci e dei componenti il consiglio di amministrazione o del collegio sindacale;
– la denominazione o la ragione sociale delle società di servizi delle quali il professionista intende avvalersi per lo svolgimento dell’attività di assistenza fiscale, con l’indicazione delle specifiche attività da affidare alle stesse.
Alla comunicazione va allegata:
– copia della polizza assicurativa (avere un massimale non inferiore alla soglia di 3.000.000 di euro) ;
– dichiarazione di assenza di provvedimenti di sospensione dell’ordine professionale di appartenenza;
– dichiarazione di sussistenza di specifici requisiti, ad es. non avere condanne e procedimenti penali pendenti per reati finanziari (compresi i reati tributari); non aver commesso violazioni gravi e ripetute alle norme in materia contributiva e tributaria; non aver fatto parte di società per le quali sono stati emessi provvedimenti di revoca nei cinque anni precedenti (per l’elenco completo consultare la circolare n. 28/E ) ;
– copia del documento di identità (per le dichiarazioni, rese come sostitutive di certificazioni e di atto notorio).
Eventuali variazioni dei dati, degli elementi e degli altri atti indicati, devono essere comunicati entro 30 giorni dalla data in cui si verificano.
Nella sezione Modelli sono disponibili i fac-simile della comunicazione e della dichiarazione sostitutiva di atto notorio.
Per i contribuenti:
Selezionando l’opzione “professionisti abilitati”, è possibile conoscere i nominativi dei professionisti abilitati all’…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it