L’invio dello spesometro e delle liquidazioni IVA telematiche

Con decorrenza dal periodo d’imposta 2017, l’art. 4 del D.L. 22 ottobre 2016, n. 193, convertito, con modificazioni, nella Legge 1° dicembre 2016, n. 225, sono stati previsti due nuovi adempimenti, in sostituzione dello “spesometro annuale” che, in ogni caso, rimane operativo per l’anno 2016.
Tali nuovi adempimenti sono:

la comunicazione dei dati delle fatture emesse e ricevute, per le quali, con riferimento alle operazioni rilevanti ai fini dell’imposta sul valore aggiunto effettuate, i soggetti passivi devono procedere alla trasmissione telematica all’Agenzia delle entrate, entro l’ultimo giorno del secondo mese successivo ad ogni trimestre, i dati di tutte le fatture:

emesse nel trimestre di riferimento;

e:

ricevute e registrate ai sensi dell’art. 25 del decreto Iva;

comprese :
– le bollette doganali;
e:
– i dati delle relative variazioni.
tenendo presente che l’adempimento inerente all’ultimo trimestre di ogni anno solare deve risultare posto in essere entro l’ultimo giorno del mese di febbraio.
continua a leggere nel PDF… —&gt…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it