Società di comodo: non basta la cartella esattoriale, ci vuole l’accertamento

di Sentenze tributarie

Pubblicato il 28 aprile 2017



il Fisco non può contestare il fatto che una società sia di comodo con una cartella esattoriale che riliquida la dichiarazione: tale contestazione, la quale è particolarmente complessa e non un ricalcolo, deve essere effettuata tramite avviso di accertamento che può essere contestato dal contribuente (C.T.R. di Roma)
Processo_TributarioIl Fisco non può contestare il fatto che una società sia di comodo con una cartella esattoriale che riliquida la dichiarazione. Tale contestazione, la quale è particolarmente complessa e non un ricalcolo, deve essere effettuata tramite avviso di accertamento che può essere contestato dal contribuente (C.T.R. di Roma)
Scarica il documento