Guida pratica alla comunicazione delle spese sanitarie 2016

Spesometro

Entro il prossimo 31.1.2017, ai sensi dell’articolo 3, comma 3, del D.Lgs. 175/2014, è richiesto l’invio dei dati relativi alle spese sanitarie 2016 al Sistema Tessera Sanitaria, ai fini dell’elaborazione della dichiarazione dei redditi precompilata da parte dell’Agenzia delle Entrate.

Con questa illustrazione, si vogliono riepilogare i soggetti obbligati a tale adempimento, i dati che devono essere comunicati, tenendo presente le modifiche e le implementazioni apportate nel corso del 2016.

Modifiche apportate nell’anno 2016

Nel corso dell’anno, sia il MEF che l’Agenzia delle Entrate hanno più volte disciplinato tale materia, andando ad incidere in particolar modo sui soggetti obbligati e su i dati rilevanti ai fini della comunicazione.

Le principali novità sono:

  1. la ridefinizione delle modalità di trasmissione ed utilizzo dei dati 2016, confermando in sostanza quanto precedentemente previsto (Decreto MEF del 02.08.2016 e Provvedimento Agenzia delle Entrate del 29.07.2016);

  2. l’estensione dell’adempimento a parafarmacie, psicologi, infermieri, ostetriche/i, tecnici sanitari di radiologia medica, ottici e veterinari (Decreto MEF del 01.09.2016);

  3. l’estensione delle modalità di accesso, consultazione, opposizione, conservazione dei dati già previste dal sopracitato Provvedimento del 29 luglio 2016, ai dati trattati dei nuovi soggetti obbligati (Provvedimento Agenzia delle Entrate del 15.09.2016);

  4. le specifiche tecniche necessarie per l’invio telematico dei dati e la definizione delle modalità operative (prevedendo l’invio diretto o tramite un soggetto delegato, opposizione all’utilizzo dei dati, ecc.) che ricalcano quanto disposto per i soggetti già in precedenza obbligati (Decreto MEF del 16.09.2016);

  5. modifiche ai dati che devono essere trasmessi, con particolare riferimento alle spese per medicinali ad uso veterinario e alle spese per i dispositivi medici degli ottici (Decreto del MEF del 14.12.2016, n. 225, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 29.09.2016).

Soggetti obbligati

Come detto, entro il 31.01.2017, i soggetti che erogano prestazioni sanitarie sono tenuti ad inviare al Sistema Tessera Sanitaria (STS), i relativi dati entro il 31 gennaio dell’anno successivo a quello di sostenimento della spesa, per la predisposizione della dichiarazione dei redditi precompilata da parte dell’Agenzia delle Entrate.

QUESTA GUIDA E' TRATTA DALLA NOSTRA CIRCOLARE SETTIMANALE

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it