Diario quotidiano del 15 dicembre 2016: deducibilità delle spese di sponsorizzazione sportive a rischio se non direttamente inerenti

1) Deducibilità delle spese di sponsorizzazione sportive a rischio

2) Niente riduzioni fiscali per l’albergo gestito dall’ente religioso

3) Ecotassa regionale: ricorso al giudice tributario

4) Ecobonus esteso ai condomini

5) Deduzioni fiscali per le erogazioni a Fondazioni: in G.U. l’elenco dei beneficiari

6) Immobili: è nullo l’affitto se manca la registrazione del contratto

7) TFR: ecco il coefficiente di rivalutazione di novembre 2016

8) Sciopero commercialisti: blocco delle prossime scadenze fiscali

9) Ammortizzatori in deroga, INPS interviene dopo il Ministero

10) Nuova versione di Pregeo 10: aggiornamento del catasto terreni più facile e immediato

11) Compliance e contrasto all’evasione: dal Fisco le linee guida 2017

12) Fissazione delle modalità di pagamento dell’accisa su alcuni prodotti

*****
1) Deducibilità delle spese di sponsorizzazione sportive a rischio
Le spese di sponsorizzazione non possono essere dedotte come spese di pubblicità, ma soltanto come spese di rappresentanza e quindi soggette ai limiti previsti dalle norme ai fini delle imposte sui redditi, tranne che il contribuente riesca a fornire la prova che l’attività sponsorizzata possa essere ricondotta una diretta aspettativa di ritorno economico e commerciale a proprio favore.
Lo ha stabilito la Corte di Cassazione, con la sentenza 24911 del 6 dicembre 2016.
La vicenda è scaturita dall’avviso di accertamento emesso dall’Agenzia delle entrate in rettifica del reddito di una Srl, esercente attività di costruzione e gestione di impianti di depurazione, per non avere ritenuto inerente le spese di pubblicità e promozione nei confronti del’associazione motociclistica A.S., trattandosi «di spese di sponsorizzazione che in quanto tali, vanno ricomprese nelle spese di rappresentanza».
La C.T.R. ha confermato tale recupero stante la mancata documentazione del relativo costo e oltretutto non essendo specificato nella fattura «né il tipo di consulenza tecnica né il luogo ove questa è avvenuta».
La Suprema Corte ha affermato che in tema di distinzione tra spese di rappresentanza e spese pubblicitarie, per la quale è necessaria una rigorosa verifica in fatto della effettiva finalità delle spese (Cass. 16812/2014), questa Corte, in ragione della diversità, anche strategica, degli obiettivi, ha affermato il principio che costituiscono spese di rappresentanza quelle affrontate per iniziative volte ad accrescere il prestigio e l’immagine dell’impresa al fine di potenziarne le possibilità di sviluppo; mentre vanno qualificate come spese di pubblicità o di propaganda quelle erogate per la realizzazione di iniziative tendenti alla pubblicizzazione di prodotti, marchi e servizi offerti dalla società al fine diretto di incrementare le vendite.
La CTR ha pertanto correttamente qualificato le indicate spese, sia con riferimento al materiale (orologi e portachiavi), non includibile tra le spese di pubblicità, in quanto estraneo all’attività della contribuente; sia in relazione alle spese per la diffusione del marchio della società nelle gare del campionato italiano di motociclismo, correttamente considerate spese di sponsorizzazione, anche sulla base dell’esame della documentazione (contratto stipulato con l’associazione motociclistica A.S.Top Racing). Le spese di sponsorizzazione costituiscono infatti, in via generale, spese di rappresentanza, deducibili nei limiti della norma menzionata (art. 74, comma 2, del d.P.R. n. 917 del 1986, oggi art. 108), salvo che il contribuente fornisca la prova, nella fattispecie insussistente, che all’attività sponsorizzata sia riconducibile una diretta aspettativa di ritorno economico e commerciale in proprio favore (Cfr. Cass. n. 21977/2015; n. 16596/2015; n. 3084/2016; n.8116/2016). In conclusione è stato rigettato il ricorso del contribuente.
******
2) Niente riduzioni fiscali per l’albergo gestito dall’ente religioso
Anche se gestito dall’…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it