Diario quotidiano del 13 dicembre 2016 - Trasmissione dei dati delle fatture e dei corrispettivi: dal 13 dicembre è possibile aderire alle opzioni

1) Equitalia: dal 9 dicembre 2016 con l’app Spid, più facile definizione agevolata

2) Trasmissione dei dati delle fatture e dei corrispettivi: dal 13 dicembre è possibile aderire alle opzioni

3) Tangenti: anche se regolarmente pagate, le fatture emesse a tale scopo restano false

4) In scadenza l’acconto Iva 2016

5) Possibile emettere la nota di credito IVA solo dopo che la procedura concorsuale si é conclusa

6) Già operante la sospensione dei pagamenti Imu e Tasi

7) Accertamento induttivo al taxista se risulta incoerente

8) Arriva il saldo Imu-Tasi “fai da te”

9) Estensione dell’erogazione del voucher per l’acquisto di servizi di baby-sitting

10) Manifestazione dei Commercialisti a Roma del 14 dicembre 2016: chiarimenti dal CNDCEC

****
1) Equitalia: dal 9 dicembre 2016 con Spid, più facile definizione agevolata
Equiclick, la app di Equitalia per smartphone e tablet, diventa ancora più facile da usare. Da oggi, infatti, è possibile accedere ai servizi dell’area riservata anche attraverso Spid, il Sistema pubblico di identità digitale.
Un’ulteriore semplificazione utile anche in vista degli adempimenti previsti per i contribuenti che intendono aderire alla definizione agevolata delle cartelle. Attraverso Equiclick, così come tramite il portale www.gruppoequitalia.it, è possibile avere sempre sotto controllo la propria situazione, pagare cartelle e avvisi, sospendere la riscossione e individuare lo sportello più vicino. Inoltre è possibile ottenere la rateizzazione del proprio debito per importi fino a 60mila euro. Finora l’accesso all’area riservata di Equiclick poteva avvenire solo utilizzando le credenziali (codice fiscale, password e pin) fornite dall’Agenzia delle entrate. Con Spid, già attivo sul sito della società, si ampliano le modalità di utilizzo anche della App che, in pratica, consente ai contribuenti di avere i servizi del classico sportello di Equitalia in tasca.
In particolare, per coloro che sono interessati alla definizione agevolata prevista dal decreto legge 193/2016, diventa più semplice acquisire informazioni dall’area riservata di Equiclick, conoscere con precisione l’esistenza di eventuali debiti e quindi decidere di aderire ai benefici previsti dal provvedimento convertito con modificazioni dalla legge 225/2016 pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 2 dicembre.
Equiclick, lanciata a luglio e che ad oggi conta più di 20 mila download, è composta da due “aree”, la prima – open e senza password – non richiede credenziali per accedervi e, con la funzione “paga online”, permette di saldare cartelle e avvisi utilizzando carta di credito o prepagata. Inoltre, con la funzione “trova lo sportello”, si può individuare rapidamente l’ufficio di Equitalia più vicino, anche con gli orari di apertura al pubblico. Entrando nell’area riservata si può anche verificare in tempo reale la propria situazione relativa a cartelle e avvisi di pagamento. Qui è possibile, in modo semplice e veloce, selezionare dalla lista dei propri documenti quelli che si vogliono pagare, generare il codice del bollettino Rav con l’importo aggiornato e saldare il debito. Sempre all’interno dell’area riservata si può consultare la lista dei documenti rateizzabili e selezionarli, ottenere la rateizzazione e, se si vuole, cominciare subito a pagare, anche memorizzando le scadenze delle rate sul calendario dello smartphone o del tablet. Se si ritiene di non dover pagare gli importi richiesti, si ha la possibilità, nei casi previsti dalle norme, di inviare la domanda per sospendere la riscossione in attesa delle verifiche dell’ente creditore.
(Equitalia, comunicato del 9 dicembre 2016)
******
2) Trasmissione dei dati delle fatture e dei corrispettivi: Dal 13 dicembre è possibile aderire alle opzioni
Dal 13 dicembre i contribuenti che intendono esercitare l’opzione per la memorizzazione e trasmissione dei corrispettivi o di quella per la …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it