UNICO 2016: omessa dichiarazione e profili penali

di Federico Gavioli

Pubblicato il 29 ottobre 2016

è scaduto il termine di presentazione dell’invio telematico della dichiarazione dei redditi UNICO 2016; occorre ricordare che il reato di omessa presentazione non avviene allo scadere di tale termine ma dopo novanta giorni e, quindi, dopo il prossimo 29 dicembre

unico16Scaduto il termine di presentazione dell’invio telematico della dichiarazione dei redditi UNICO 2016, occorre ricordare che il reato di omessa presentazione non avviene allo scadere di tale termine ma dopo novanta giorni e, quindi, entro il prossimo 29 dicembre, fermo restando che l’imposta evasa sia superiore a 50mila euro.

Con la scadenza del termine di presentazione della dichiarazione telematica di UNICO 2016 ccorre evidenziare che le novità introdotte dal legislatore con il decreto legislativo n. 158/2015 si applicano dalla prossime dichiarazioni, ma in forza del principio del favor rei, sono estese anche a violazioni commesse in passato.

Le novità in merito all’omessa dichiarazione dei redditi

Il decreto legislativo 24 settembre 2015, n. 158 (pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 233 del 7 ottobre 2015)