Lavori ultrannuali eseguiti sulla base di un contratti d’appalto: il nuovo OIC 23, le imprese di costruzione, la percentuale di completamento dei lavori

L’iscrizione nell’ambito dei documenti di bilancio dei lavori che sono stati eseguiti dall’impresa di costruzioni sulla base di un contratto d’appalto e per i quali sia stato previsto un tempo di realizzazione di durata ultrannuale (ovvero superiore ai 12 mesi) deve avvenire prioritariamente in base alla ”percentuale di completamento”, poichè questo è l’unico criterio che può essere ritenuto ammissibile in funzione dell’esigenza di una corretta rilevazione dei costi, dei ricavi conseguiti e del conseguente risultato di commessa nei vari esercizi nel corso dei quali si è avuta l’esecuzione dei lavori, in base allo stato d’avanzamento dell’opera.
OIC 23
In questo senso si è espressa la bozza di aggiornamento del principio contabile OIC n. 23, relativo alle modalità di contabilizzazione dei ”lavori in corso su ordinazione”, che è stata pubblicata dall’Organismo …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it