Diario quotidiano del 10 ottobre 2016: le misure urgenti sulle pensioni in arrivo con la Legge di Bilancio

consulenza_1Indice:

1) Commissione europea: per un buon funzionamento del mercato del diritto d’autore

2) Progetti R&S imprese: dal MiSE indicazioni sulla procedura

3) Pensioni: le misure urgenti da inserire nella Legge di bilancio

4) Niente rimborso del surplus IVA alla società di distribuzione editoriale

5) Imposizione degli utili di società residenti nei paradisi fiscali

6) Appartamenti acquisiti: quando sono vincolanti le clausole del regolamento condominiale

7) Enti non commerciali: la mancata presentazione del Modello EAS non comporta la perdita delle agevolazioni fiscali

8) Sanzioni per trasferte infedeli sul LUL

9) Ammesso l’arbitrato sulle delibere societarie

10) Assegnazione ai soci e riserve

***

1) Commissione europea: per un buon funzionamento del mercato del diritto d’autore
Occorre promuovere il corretto ed equo funzionamento del mercato del diritto d’autore.
Sono queste alcune delle proposte fatte dalla Commissione europea in materia di diritto d’autore e di cui Assonime, nella nota del 28 settembre 2016, ne illustra i contenuti.
Nell’ambito della strategia per il mercato unico digitale, il 14 settembre 2016 la Commissione europea ha presentato un pacchetto di proposte in materia di diritto d’autore, volte a modernizzare la disciplina e a promuovere la circolazione della cultura europea e la disponibilità di contenuti online.
Il pacchetto è composto da due proposte di direttiva e due proposte di regolamento, accompagnate da una comunicazione. Le proposte della Commissione intendono adattare la normativa alla realtà digitale, tenendo conto della diffusione di nuovi servizi online (ad esempio musica in streaming, piattaforme di video on demand e aggregatori di notizie) e dell’esigenza dei consumatori di accedere a contenuti culturali quando si spostano oltre i confini nazionali.

La comunicazione della Commissione – COM(2016) 592 – sottolinea che le misure proposte hanno il triplice obiettivo di:
– garantire un più ampio accesso ai contenuti in tutta l’Unione europea, anche a un nuovo pubblico;
– adattare alcune eccezioni all’ambiente digitale e transfrontaliero: iii) promuovere il corretto ed equo funzionamento del mercato del diritto d’autore.
La prima proposta di regolamento – COM(2016) 594 – intende creare condizioni favorevoli per nuove modalità di distribuzione online transfrontaliera dei programmi radiotelevisivi, analoghe a quelle applicabili alle tradizionali trasmissioni via satellite e alle ritrasmissioni via cavo. Per agevolare la diffusione delle produzioni radiotelevisive e consentire una più ampia scelta per i consumatori, la proposta semplifica e velocizza la liberatoria dei diritti necessari per alcuni servizi online forniti dalle emittenti (programmi trasmessi online dalle emittenti contemporaneamente ai loro servizi di trasmissione e in differita) e per i servizi di ritrasmissione attraverso mezzi quali l’IPTV (TV o radio su circuito chiuso di reti basate su protocolli internet).

La proposta di direttiva sul diritto d’autore nel mercato unico digitale – COM(2016) 593 – è volta a conseguire una maggiore armonizzazione della normativa europea sul diritto d’autore adattandola al nuovo ambiente digitale e transfrontaliero. La proposta prevede l’introduzione di nuove eccezioni obbligatorie nei settori dell’istruzione, della ricerca e della tutela del patrimonio culturale, in particolare: un’eccezione relativa alle illustrazioni per l’insegnamento mediante strumenti digitali e corsi online transfrontalieri, un’eccezione per il text e data mining a fini di ricerca scientifica, un’eccezione per consentire alle istituzioni che gestiscono il patrimonio culturale di conservare le opere in formato digitale.
Sono inoltre previsti meccanismi per rendere più facile la concessione di licenze per lo sfruttamento delle opere audiovisive in tutta l’Unione europea, anche su piattaforme di video on demand (VoD). Le…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it