Tutte le nuove voci che entreranno nella dichiarazione precompilata - Diario quotidiano del 19 settembre 2016

Indice:

1) Nella precompilata arrivano anche le spese veterinarie, occhiali e farmaci da banco

2) XBRL: tassonomia Bilancio imprese non quotate, prorogata scadenza per inviare osservazioni al 30 settembre 2016

3) Super-ammortamento sui nuovi beni strumentali utilizzati per talune attività

4) Niente recupero Ici per gli immobili della Chiesa

5) MIT: erogazione risorse per investimenti a favore delle imprese di autotrasporto – anno 2016

6) Guida alla compilazione del quadro RW della dichiarazione dei redditi

7) Deduzione fiscale delle banche dati dei professionisti

8) CFC: ecco come determinare in maniera semplice l’effettivo livello di tassazione delle imprese estere controllate

9) Chiarimenti sulla tassazione dei capitali percepiti sui contratti di assicurazione vita

10) Assegnazione ai soci dei beni automatica: tutti i chiarimenti delle Entrate

***

 

1) Nella precompilata arrivano anche le spese veterinarie, occhiali e farmaci da banco
Precompilata 2017: entrano spese veterinarie, occhiali e farmaci da banco. Pronte le regole per l’invio dei dati da parte di nuovi soggetti.
La precompilata fa il pieno di dati per presentarsi all’appuntamento 2017 ancora più completa: dalle spese veterinarie, agli occhiali da vista, ai farmaci da banco, anche omeopatici, ai servizi sanitari erogati dalle parafarmacie, come ecocardiogramma e test per la glicemia. Il provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate, pubblicato il 15 settembre 2016 (si veda ne il Diario fiscale quotidiano del 16 settembre 2016, ndr), dà attuazione al Decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze del 1° settembre 2016, che ha allargato la platea dei soggetti tenuti a comunicare al Sistema tessera sanitaria (gestito dalla Ragioneria Generale dello Stato) le informazioni relative alle spese dei cittadini, e definisce le regole per l’utilizzo dei dati. Tra i nuovi soggetti chiamati a dialogare con il sistema entrano, tra gli altri, psicologi, infermieri, radiologi, ottici e veterinari.
Dati nella fase tre della Precompilata
Si completa ulteriormente quindi il pacchetto di dati che quest’anno i cittadini troveranno già “pre-confezionati” in dichiarazione. Dopo le new entry dello scorso anno: spese sanitarie (al netto dei farmaci da banco), universitarie, funebri, per interventi di ristrutturazione e riqualificazione energetica e contributi per la previdenza complementare – per un totale di 700milioni di dati in più rispetto a quelli a disposizione dell’Amministrazione finanziaria nel primo anno di sperimentazione – entrano quindi in dichiarazione ulteriori voci di spesa.
Infatti saranno tenuti a trasmettere i dati delle spese sanitarie sostenute dai cittadini nel corso del 2016 anche gli iscritti agli albi professionali degli psicologi, degli infermieri, delle ostetriche/i e dei tecnici sanitari di radiologia medica, le parafarmacie e in generale gli esercenti l’attività di distribuzione al pubblico di farmaci (che hanno ottenuto il codice identificativo univoco previsto dal decreto del Ministro della salute 15 luglio 2004) e gli ottici che hanno effettuato la comunicazione al Ministero della salute (articoli 11, comma 7, e 13 del decreto legislativo n. 46/1997). Sono, inoltre, tenuti alla trasmissione telematica dei dati al Sistema tessera sanitaria anche i veterinari iscritti all’albo. A questi ultimi, in particolare, viene richiesto di inviare le spese sostenute quest’anno dalle persone fisiche riguardanti le tipologie di animali individuate dal decreto del Ministero delle finanze n. 289 del 2001: rientrano quindi quelle sostenute per animali, legalmente detenuti, a scopo di compagnia o per la pratica sportiva.
Le regole per l’uso dei dati e la tutela della privacy
Con il provvedimento del 15 settembre 2016 vengono inoltre messe a punto le modalità di utilizzo dei dati relativi alle spese sanitarie inviate dai soggetti chiamati, da quest’anno, a dialogare con il …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it