Split payment e accertamento IVA: quali sono le conseguenze – diario quotidiano del 16 settembre 2016


1) L’iscrizione in bilancio evita la presunzione di fruttuosità del versamento fatto alla società
2) Il fisco spiega come potere individuare i Paesi black list
3) Split payment: l’IVA definita con accertamento si recupera nei modi ordinari
4) Accertamento fiscale basato sui c/c bancari del coniuge out
5) TFR: aggiornato il coefficiente di rivalutazione per il mese di agosto 2016
6) Gli atti impositivi che precedono la dichiarazione di fallimento vanno notificati anche al curatore fallimentare
7) Cliente moroso: al via l’autocancellazione del Commercialista come depositario delle scritture contabili
8) La mancanza del codice fiscale, o di altro dato nella fattura, non impedisce al contribuente di potere detrarre l’Iva
9) Al via la richiesta di rimborso del canone TV addebitato nelle fatture elettriche
10) Pubblicato il provvedimento delle Entrate sulla dichiarazione dei redditi precompilata
11) Dati statistici a “raffica” dal MEF e dalle Entrate
12) Stati e territori a fiscalità privilegiata (cc.dd. Paesi “black list”) rilevanti per le persone fisiche: i criteri di individuazione
13) Varie di giurisprudenza

 

Contenuto disponibile solo per utenti abbonati

Per continuare a leggere il contenuto di questa pagina è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?


Partecipa alla discussione sul forum.