Niente accertamenti fiscali ai professionisti sulla base dei soli versamenti sui conti correnti non giustificati – diario dell’11 agosto 2016

una prima valutazione sulla dirompente - se non clamorosa - sentenza della Cassazione, favorevole ai contribuenti: i versamenti non giustificati da parte del professionista non costituiscono presunzioni legali di ricavi in nero!

 

Contenuto disponibile solo per utenti abbonati

Per continuare a leggere il contenuto di questa pagina è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?


Partecipa alla discussione sul forum.