Ritornano le dichiarazioni IVA periodiche (e abolita l’annuale)? – Diario quotidiano del 24 agosto 2016

Pubblicato il 24 agosto 2016

1) Enti non commerciali: con lo statuto ad hoc sono salve le agevolazioni L. 398/1991 anche se manca tutto il resto
2) Paesi white list in G.U.: aggiornata la lista dei paesi fiscalmente collaborativi
3) In G.U. le linee guida Anac per le imprese che forniscono beni e servizi a ospedali e Asl
4) Ritornano le dichiarazioni Iva periodiche (e non più annuali)
5) Medici di base: Irap si o no?
6) Immobile confiscabile all’effettivo titolare
7) Credito d’imposta ricerca e sviluppo: nuovi chiarimenti dal fisco
8) Come poter accedere al patrocinio gratuito
9) Per il recupero del credito d’imposta vale l’effettivo utilizzo della somma
10) E’ l’Agenzia delle entrate che deve fornire la prova che sia stato materialmente emanato l’atto
diario-quotidiano-articoli-8 1) Enti non commerciali: con lo statuto ad hoc sono salve le agevolazioni L. 398/1991 anche se manca tutto il resto 2) Paesi white list in Gazzetta Ufficiale: aggiornata la lista dei paesi fiscalmente collaborativi 3) In G.U. le linee guida Anac per le imprese che forniscono beni e servizi a ospedali e Asl 4) Ritornano le dichiarazioni Iva periodiche (e non più annuali) 5) Medici di base: Irap si o no? 6) Immobile confiscabile all’effettivo titolare 7) Credito d’imposta ricerca e sviluppo: nuovi chiarimenti dal fisco 8) Come potere accedere al patrocinio gratuito 9) Per il recupero del credito d’imposta vale l’effettivo utilizzo della somma 10) E’ l’Agenzia delle entrate che deve fornire la prova che sia stato materialmente emanato l’atto   ***   1) Enti non commerciali: con lo statuto ad hoc sono salve le agevolazioni L. 398/1991 anche se manca tutto il resto Enti non commerciali: Lo statuto prevale sulle scritture contabili, sono salve le agevolazioni L. 398/1991. Lo statuto dell’ente non profit prevale su tutto. Non conta che l’associazione sportiva non sia in grado di produrre, a seguito di richiesta dell’Agenzia delle entrate i libri sociali e le scritture contabili perché andate distrutte a seguito di incendio avvenuto presso la sede sociale dell’ente non commerciale, e, quindi, per cause non imputabili all’ente. Non possono, quindi, essere negate all’associazione sportiva le agevolazioni fiscali di cui al regime speciale regolate dalla Legge n. 398/1991, se è almeno è riuscita a produrre la documentazione per l’anno in corso. E’ quanto ha sancito la Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 15479 del 26 luglio 2015, con la quale introduce il principio dell’inversione dell’onere della prova a carico del fisco in relazione alla possibilità di contestare i bonus fiscali previsti per gli enti non profit a seguito dell’avvenuta opzione nel regime forfetario contenuto nella Legge n. 398/1991 In particolare, l’Amministrazione finanziaria non può contestare la contabilità dell’associazione che si avvale del regime di favore (L. 398/1991) a seguito del mancato rinvenimento dei libri sociali e contabili presso la sede sociale. Respinte, quindi, dalla Corte di legittimità le presunzioni avanzate dall’Agenzia delle entrate. Peraltro la C.T.R. aveva già messo in risalto che lo statuto dell’Associazione, redatto in base alle norme del DPR 917/1986 (senza clausole difformi rispetto a quelle previste), consente la “decommercializzazione” dei proventi commerciali. E nel contesto l’Agenzia delle entrate non è riuscita a provare che l’associazione avesse svolto attività anche nei confronti di terzi estranei. Per cui è bastato questo a far si che all’ente non commerciale non possa essere contestata l’attività istituzionalmente svolta nei confronti dei propri soci in ottemperanza di quanto previsto dall’atto costitutivo e dallo statuto sociale. La circostanza che l’ASD non abbia potuto mostrare a richiesta i libri sociali e le scritture contabili, poiché andate distrutte (come da denuncia agli organi di competenza, nel caso di specie non contestabile neppure nei tempi di avvenuta esecuzione), non ha scalfito la decisione della Suprema Corte favorevole all’associazione sportiva dilettantistica. La L. 398/91 consente di deter