Diario del 18 agosto 2016: in Germania le banche iniziano a chiedere un tasso di interesse negativo ai depositanti

Indice
1) Le banche bavaresi chiedono soldi al correntista per il denaro depositato
2) I costi deducibili per la soubrette televisiva: interpretazione ampia
3) Fondi pensione in crescita le adesioni: +3,9% nel primo semestre 2016
4) Calo per le sofferenze bancarie
5) Semplificazioni per il 5 per mille
6) Delibera C.I.C.R. sull’anatocismo
7) Aggiornamento dei principi contabili

****

1) Le banche bavaresi chiedono soldi al correntista per il denaro depositato
Da settembre in Germania partirà una rivoluzione finanaziaria: tenere il denaro sul conto corrente inizierà a produrre un interesse per chi lo custodisce. In Baviera una piccola banca cooperativa, la Raiffeisen di Gmund, ha comunicato ai clienti che per le somme depositate di importo superiore a 100mila euro da settembre applicherà un tasso negativo dello 0,40% annuo a carico del correntista; si tratta dello stesso tasso che la Bce impone agli istituti dell’area euro che depositano liquidità eccedente a vista.
E’ possibile che altre banche possano seguire questo esempio.

****

2) I costi deducibili per la soubrette televisiva: interpretazione ampia
La contribuente che svolge attività di “soubrette televisiva” può dedurre i costi sostenuti per l’acquisto di vestiario e accessori, utilizzati direttamente per le trasmissioni; inoltre può dedurre (nella misura del 50%) anche i mobili acquistati per arredare la propria abitazione, quando la stessa è utilizzata promiscuamente per rilasciare interviste, scattare foto, realizzare video o è utilizzata per le attività professionali in genere.
Queste eono le interessanti conclusioni che si leggono nella recente sentenza n. 6443/40/16 (dep. 22/07/2016) della Commissione tributaria provinciale di Milano, la quale giudica su una vicenda che ha visto come protagonista la nota showgirl argentina Belen Rodriguez.
La contribuente ha impugnato con successo in primo grado un avviso di accertamento emesso dall’Agenzia delle entrate di Milano, contenente diversi rilievi d’imposta: le principali contestazioni riguardavano la deducibilità di taluni costi, portati in dichiarazione dalla soubrette, per l’acquisto di vestiario, trucchi e mobili.

****

3) Fondi pensione in crescita le adesioni: +3,9% nel primo semestre 2016
Per i Fondi Pensione il mese di giugno è stato positivo. Nei primi sei mesi dell’anno, secondo i dati elaborati dalla Commissione di vigilanza sui fondi pensione (Covip), gli iscritti alla previdenza complementare hanno sfondato la soglia dei 7,5 milioni di lavoratori che, al netto delle uscite, fanno segnare un incremento di circa 280.000 unità (+3,9%).

****

4) Calo per le sofferenze bancarie
Secondo i dati ABI relativi al mese di Giugno si rilevano 2 piccoli segnali positivi per il mercato bancario: lo stock di sofferenze lorde è in lieve calo dopo il picco di gennaio e la concessione di prestiti ha segnato un aumento dello 0,6%.

****

5) Semplificazioni per il 5 per mille
È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 185 del 9 agosto il DPCM 7 luglio 2016, che, intervenendo sul precedente Dpcm 23 aprile 2010, detta nuove disposizioni in materia di trasparenza ed efficacia nell’utilizzo della quota del 5 per mille dell’Irpef, in attuazione dell’articolo 1, comma 154, della legge 190/2014 (Stabilità 2015).
Adempimenti più semplici
Il provvedimento stabilisce che l’iscrizione al riparto del 5 per mille e la dichiarazione sostitutiva sulla persistenza dei requisiti per l’ammissione al contributo restano efficaci anche per gli esercizi finanziari successivi a quello di iscrizione. Pertanto, gli enti non saranno più tenuti a riproporre la domanda e la dichiarazione, ma vengono inseriti in un apposito elenco, integrato, aggiornato e pubblicato sul sito dell’Agenzia delle Entrate entro il 31 marzo di ciascun anno.
Eventuali errori o variazioni possono essere segnalati, entro il 20 maggio, dal legale rappresentante dell’ente alla Dr delle …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it