Chiarimenti sulla cumulabilità dell’agevolazione Tremonti Ambientale con le agevolazioni previste dai conti energia

Pubblicato il 22 luglio 2016

il beneficio tributario non “contrasta” con ulteriori trattamenti di vantaggio disciplinati da altre autorità, quindi, semmai, gli ostacoli arrivano da quest’ultime

Il beneficio tributario non “contrasta” con ulteriori trattamenti di vantaggio disciplinati da altre autorità, quindi, semmai, gli ostacoli arrivano da quest’ultime.

L’Agenzia delle Entrate, con la risoluzione 58/E del 20 luglio 2016, ha fornito chiarimenti in merito alla possibilità di beneficiare dell’agevolazione “Tremonti ambientale” (articolo 6, legge 388/2000) in un periodo d'imposta successivo a quello di effettuazione dell'investimento ambientale e alla cumulabilità della stessa con le agevolazioni previste dai “conti energia”, disciplinati dal ministero dello Sviluppo economico.

In particolare, riguardo al primo quesito, i contribuenti