Diario quotidiano del 22 giugno 2016: attenzione ai movimenti bancari sospetti

 

Indice:

1) Movimenti bancari sospetti: quando scatta il sequestro sui beni

2) Equitalia: parte in altri 42 sportelli il nuovo servizio per gli over 65

3) Liti tributarie pendenti in calo nei primi tre mesi del 2016

4) La disciplina delle società benefit: circolare di Assonime

5) Studi di settore e Gerico 2016: note aggiuntive, sono da compilare

6) Accesso al credito: rinnovato l’accordo per agevolare le libere professioniste

7) Omessa tassazione della quota delle max indennità legati alla cessazione del rapporto di lavoro: in arrivo avvisi bonari del Fisco

8) Rimborso dei tributi locali: differito il termine per l’inserimento dei dati

9) Linee Guida del Valore in Dogana: regolamento di esecuzione; novità dall’Inps

 10) Come si determina il canone Rai: circolare esplicativa delle Entrate

 

 

1) Movimenti bancari sospetti: quando scatta il sequestro sui beni

I movimenti bancari sospetti legittimano il sequestro sui beni del presunto evasore ?.

Per la Corte di Cassazione, sentenza n. 25451 del 20 giugno 2016, i bonifici sospetti fanno scattare il blocco del conto.

Le presunzioni legali tributarie possono avere rilievo in ambito penale sotto il profilo del c.d. “fumus commissi delicti” necessario per ordinare un sequestro finalizzato alla confisca per equivalente.

Con detto termine viene inteso l’elemento indiziario in grado di giustificare un provvedimento provvisorio di natura cautelare (sul patrimonio o sulla persona), in attesa delle risultanze del procedimento penale.

Nel caso esaminato dalla Corte di Cassazione, con la sentenza n. 25451 del 20 giugno 2016, era stato inizialmente disposto un sequestro preventivo della complessiva somma di 1.862.956 euro dei beni mobili ed immobili di un soggetto indagato per i reati di infedele dichiarazione e di sottrazione fraudolenta al pagamento di imposte (di cui rispettivamente agli artt. 4 e 11 del DLgs. 74/2000). La condotta contestata era quella di avere omesso, nel corso di diversi periodi di imposta, di dichiarare elementi reddituali a lui pervenuti, tramite rimesse bancarie operate sul suo conto corrente da una società estera (nel caso di specie di nazionalità croata). Il Tribunale del riesame aveva, tuttavia, annullato tale provvedimento. La Cassazione, però, dichiara di non condividere una tale impostazione.

Difatti, in più occasioni la Sezione tributaria della Suprema Corte ha osservato che in tema di accertamento delle imposte sui redditi, l’art. 32 del DPR 600/1973 prevede una presunzione legale in base alla quale sia i prelevamenti che i versamenti operati su conti correnti bancari vanno imputati a ricavi.

 

******

 

2) Equitalia: parte in altri 42 sportelli il nuovo servizio per gli over 65

Da lunedì 20 giugno parte in altri 42 sportelli il servizio dedicato agli over 65, il nuovo canale di dialogo dedicato ai contribuenti che si rivolgono a Equitalia. Il servizio “+65” è il progetto, voluto dall’Amministratore Delegato del gruppo, Ernesto Maria Ruffini, che riserva una sorta di corsia preferenziale alle persone con più di sessantacinque anni di età e ai loro coniugi. Attivato con successo a metà maggio, quando il servizio dedicato agli over 65 ha preso il via in 11 sportelli, da lunedì 20 giugno sono complessivamente 53 le sedi coinvolte. Il progetto è così attivo in tutti gli sportelli di Lombardia, Marche, Molise, Puglia, Sardegna, Toscana, Trentino Alto Adige e Umbria. Nel Lazio alle sedi già attive a Roma, viale Palmiro Togliatti e a Viterbo, si aggiungono gli sportelli di Ostia, Rieti, Frosinone e Latina. Il mese scorso “+65” è stato avviato nelle principali città del Paese, oltre Roma e Viterbo, Bari, Benevento, Cagliari, Campobasso, Cuneo, Firenze, Matera, Pordenone e Treviso.

(Equitalia, comunicato del 20 giugno 2016)

 

******

 

3) Liti tributarie pendenti in calo nei primi tre mesi del…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it