Nuovo regime forfettario: alcune valutazioni di convenienza

calcoliCRITICITÀ E CASISTICHE IN CASO DI PASSAGGIO AL REGIME FORFETTARIO

SOGGETTI CHE HANNO INIZIATO L’ATTIVITÀ NEL 2015

Con riferimento ad un soggetto che abbia iniziato l’attività nel corso del 2015 si potevano prospettare le seguenti situazioni:

  • applicazione del regime forfetario (eventualmente “start up”);

  • applicazione del regime dei minimi;

  • applicazione di regime ordinario.

In base a quanto adottato nel 2015, per il 2016 sono disponibili le seguenti soluzioni.

ADOZIONE DEL REGIME FORFETTARIO

I soggetti che nel 2015 hanno applicato il regime forfetario proseguono con tale regime nel caso in cui siano rispettati i nuovi requisiti di ricavi/compensi e le ulteriori condizioni richieste (spese sostenute per l’impiego di lavoratori non superiori a Euro 5.000/costo complessivo dei beni strumentali al 31 dicembe non superiore a € 20.000, ecc.).

Continua a leggere nel PDF…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it