Fondo per l’erogazione ai lavoratori dipendenti del settore privato del TFR: precisazioni sul codice di autorizzazione

Pubblicato il 12 maggio 2016

ale Fondo - istituito dal 1° gennaio 2007, gestito, per conto dello Stato, dall'INPS su un apposito conto corrente aperto presso la tesoreria dello Stato - garantisce ai lavoratori dipendenti del settore privato l'erogazione dei trattamenti di fine rapporto

Questa notizia fa parte del diario del 12 maggio 2016

Riguardo l’obbligo di versamento delle quote di TFR al “Fondo per l’erogazione ai lavoratori dipendenti del settore privato dei trattamenti di fine rapporto di cui all’art. 2120 cc” - istituito dall’art. 1, co. 755 e seguenti, della L. n. 296/2006 - l’Inps, con messaggio del 10 maggio 2016, n. 2078, fornisce precisazioni in ordine all’attribuzione del codice di autorizzazione 1R.

Tale Fondo - istituito dal 1° gennaio 2007, gestito, per conto dello Stato, dall'INPS su un apposito conto corrente aperto presso la tesoreria dello Stato - garantisce ai lavoratori dipendenti del settore privato l'erogazione dei trattamenti di fine rapporto.

In particolare, la specifica disciplina conten