Diario quotidiano del 6 maggio 2016: i controlli sul mancato versamento delle ritenute

Pubblicato il 6 maggio 2016

1) mancato versamento delle ritenute: nella fase dei controlli non sono ammesse contestazioni immediate
2) revisione legale: in G.U. il decreto giustizia
3) le spese di ospitalità dei giornalisti sono detraibili poiché sono spese pubblicitarie per l’azienda
4) regolamento sulla privacy: regolamento UE in gazzetta
5) l’esonero IMU per i terreni incolti
6) canone Rai: possibile ricorrere contro l’avviso bonario
7) tessera professionale europea: iscrizione degli agenti immobiliari
8) Gerico 2016: aggiornamento del software di compilazione degli studi di settore
9) fondi per rischi e oneri e trattamento di fine rapporto: bozza dell’OIC 31
10) immobilizzazioni materiali: bozza del nuovo OIC 16
11) modificati i modelli di dichiarazione Unico 2016-ENC, Unico 2016-SC, Unico 2016-SP, Unico 2016-PF e Irap 2016, e relative istruzioni
12) entrate tributarie: 92,1 miliardi nel primo trimestre dell’anno (+3,6%). Aumenta il gettito di Irpef, Ires e Iva
 
diario-quotidiano-articoli-9Indice: 1) Mancato versamento delle ritenute: nella fase dei controlli non sono ammesse contestazioni immediate 2) Revisione legale: in G.U. il decreto giustizia 3) Le spese di ospitalità dei giornalisti sono detraibili poiché sono spese pubblicitarie per l’azienda 4) Regolamento sulla privacy: regolamento UE in gazzetta 5) Al via l’esonero IMU per i terreni incolti 6) Canone Rai: possibile ricorrere contro l’avviso bonario 7) Tessera professionale europea: modalità d’iscrizione nel Registro delle Imprese degli agenti immobiliari 8) Gerico 2016: disponibile l’aggiornamento del software di compilazione degli studi di settore 9) Fondi per rischi e oneri e trattamento di fine rapporto: pubblicata in consultazione la bozza dell’OIC 31 10) Immobilizzazioni materiali: disponibile anche la bozza del nuovo OIC 16 11)   Modificati i modelli di dichiarazione Unico 2016-ENC, Unico 2016-SC, Unico 2016-SP, Unico 2016-PF e Irap 2016, e relative istruzioni 12) Entrate tributarie: 92,1 miliardi nel primo trimestre dell’anno (+3,6%). Aumenta il gettito di Irpef, Ires e Iva  
  1) Mancato versamento delle ritenute: nella fase dei controlli non sono ammesse contestazioni immediate Se nel corso dei controlli dovessero emergere omissioni riguardanti l’anno in corso, occorre attendere la fine dell’anno contributivo per le eventuali contestazioni, perché solo in tale momento si può stabilire l’ammontare annuo dell’omissione e, quindi, la rilevanza penale o amministrativa del relativo illecito. E’, invece, possibile procedere alla contestazione immediata solo nel caso in cui siano rilevati importi omessi per un ammontare superiore ai 10.000 euro che già integrano la soglia di rilevanza penale del fatto. Il Ministero del Lavoro, con la nota n. 9099 del 3 maggio 2016, ha chiarito al personale ispettivo che, per quanto concerne il reato di omesso versamento delle ritenute, i controlli sul corretto adempimento degli obblighi contributivi dovranno riguardare tutti versamenti che il datore di lavoro è tenuto ad effettuare nel corso dell’anno contributivo.   ******   2) Revisione legale: in G.U. il decreto giustizia Sulla Gazzetta Ufficiale n. 103 del 4 maggio 2016, è stato pubblicato il decreto del Ministero della Giustizia n. 63 del 19 gennaio 2016, ossia il Regolamento di attuazione della disciplina relativa all’esame di idoneità professionale per l’abilitazione all’esercizio della revisione legale. Sono previsti esoneri da due prove scritte per i dottori commercialisti e da una per gli avvocati. Le materie oggetto delle prove scritte sono escluse anche dagli orali per gli abili