Diario quotidiano del 26 maggio 2016: la cartella Equitalia arriverà già con la rateazione; Reverse-charge IVA tablet e PC

Pubblicato il 26 maggio 2016

1) Equitalia: la cartella arriverà già con la rateazione
2) Sistri: ridotti i tempi per la comunicazione telematica dei dati
3) CNDCEC: si al dottorato di ricerca per i crediti formativi professionali
4) CNDCEC: sollecito sugli obblighi di trasmissione della PEC
5) Diritto societario: responsabilità di amministratori e sindaci
6) Il Fisco non tollera la prestazione di servizi gratuiti, ma la Cassazione si
7) Pena pecuniaria e non detentiva se nei 10 anni precedenti non vi sono gli stessi reati
8) Accesso CIGS: decreto in G.U.
9) Dalla giustizia tributaria non possono essere esclusi i commercialisti
11) Depenalizzato il reato di “contrabbando semplice”
12) Cinque per mille 2016: disponibili elenchi definitivi degli iscritti
 
diario-quotidiano-articoli-13Indice: 1) Equitalia: la cartella arriverà già con la rateazione 2) Sistri: ridotti i tempi per la comunicazione telematica dei dati 3) CNDCEC: si al dottorato di ricerca per i crediti formativi professionali 4) CNDCEC: sollecito sugli obblighi di trasmissione della PEC 5) Diritto societario: responsabilità di amministratori e sindaci, quando ricorre operazione dolosa 6) Il Fisco non tollera la prestazione di servizi gratuiti, ma la Cassazione si 7) Pena pecuniaria e non detentiva se nei 10 anni precedenti non vi sono gli stessi reati 8) Accesso CIGS: decreto in G.U. 9) Dalla giustizia tributaria non possono essere esclusi i commercialisti 11) Depenalizzato il reato di “contrabbando semplice” 12) Cinque per mille 2016: disponibili elenchi definitivi degli iscritti  
  cartella2_immagine1) Equitalia: la cartella arriverà già con la rateazione In arrivo da parte di Equitalia le cartelle esattoriali con la rateazione fino a 50 mila euro. Rate minimo da euro 50 anziché 100 euro. Si tratta di agevolazioni che vogliono incentivare a pagare i contribuenti alle prese con la crisi del periodo. Dunque, per le posizioni debitorie fino a 50 mila euro, la cartella di pagamento includerà già tra gli allegati un piano di rateazione a disposizione del contribuente. Mentre scende da 100 a 50 euro il taglio minimo della rata mensile, sempre per carichi iscritti a ruolo inferiori a tale soglia. Sono queste due delle ulteriori azioni che il gruppo di riscossione sta implementando al fine di favorire le rateazioni. Per i debiti fino a 50 mila euro, il beneficio della dilazione è pressoché automatico: il piano viene accordato a semplice richiesta del contribuente (che può trasmettere la domanda anche online), senza necessità di aggiungere ulteriore documentazione. In tali ipotesi, Equitalia concede la rateazione ordinaria fino a un massimo di 72 rate mensili (6 anni), con importi costanti o crescenti. Per le morosità superiori ai 50 mila euro, invece, è sempre richiesta la certificazione relativa all'Isee del nucleo familiare del contribuente per attestare la temporanea situazione di obiettiva difficoltà economica. L'ammissione e il puntuale rispetto del piano di rateazione blocca ogni azione di riscossione coattiva, a cominciare dall'iscrizione di fermi e ipoteche. Non solo: dopo il versamento della prima rata, il contribuente già raggiunto dalle ganas