Diario quotidiano del 20 maggio 2016: il riassunto della circolare omnibus sulla Legge di Stabilità 2016 e l’accordo Italia Svizzera sullo scambio di dati

Pubblicato il 20 maggio 2016

1) Il riassunto della circolare omnibus sulla Legge di Stabilità
2) Italia-Svizzera: in G.U. la legge di ratifica per lo scambio dei dati fiscali
3) Contributo unificato non dovuto dalle ONLUS
4) Rettifica valore immobili: non basta la perizia del Fisco
5) Modello 730 precompilato: si profila un rinvio al 23 luglio 2016?
6) Accertamento sintetico e mancata instaurazione del contraddittorio pre-processuale
7) Incentivi al passaggio al lavoro part-time in prossimità del pensionamento di vecchiaia
8) IVA: estensione dei soggetti ammessi al rimborso in via prioritaria
9) Sequestro prima sui beni aziendali e poi su quelli del manager
10) Fringe benefit non dichiarati: ne risponde l’amministratore con i propri beni
 
diario-quotidiano-articoli-12Indice: 1) Il riassunto della circolare omnibus sulla Legge di Stabilità 2016 2) Italia-Svizzera: in G.U. la legge di ratifica per lo scambio dei dati fiscali 3) Contributo unificato non dovuto dalle ONLUS 4) Rettifica valore immobili: non basta la perizia del Fisco 5) Modello 730 precompilato: si profila un rinvio al 23 luglio 2016 ? 6) Accertamento sintetico: è nullo l’avviso di accertamento senza avere prima instaurato il contraddittorio preprocessuale 7) Incentivi al passaggio al lavoro part-time in prossimità del pensionamento di vecchiaia: decreto in G.U. 8) IVA: estensione dei soggetti ammessi al rimborso in via prioritaria 9) Sequestro prima sui beni aziendali e poi su quelli del manager 10) Fringe benefit non dichiarati: ne risponde l’amministratore con i propri beni  
  1) Il riassunto della circolare omnibus sulla Legge di Stabilità 2016 penna ocaL’impresa che intenda cedere, in maniera gratuita, i propri prodotti perché deperibili non deve fare nessuna comunicazione all’Amministrazione finanziaria. Lo ha precisato l’Agenzia delle entrate (forse, per la prima volta, così chiara), con la circolare n. 20/E del 18 maggio 2016, incentrata novità contenute nella Legge di stabilità 2016. Dunque, a fini di semplificare la cessione gratuita di prodotti a enti, associazioni o fondazioni aventi esclusivamente finalità di assistenza, beneficenza, educazione, istruzione, studio o ricerca scientifica e alle Onlus, è stato innalzato a 15mila euro (dai precedenti 5.164,57 euro) il limite del costo dei beni gratuitamente ceduti oltre il quale occorre inviare la prescritta comunicazione all’amministrazione finanziaria. La comunicazione, inoltre, è facoltativa, a prescindere dal valore, quando i beni ceduti gratuitamente sono facilmente deperibili (alimenti).... ---> Leggi tutto ******   2) Italia-Svizzera: in G.U. la legge di ratifica per lo scambio dei dati fiscali Dal 19 maggio 2016 al via lo scambio di informazioni Italia-Svizzera su fatti e circostanze esistenti o realizzate dal 23 febbraio 2015 (giorno della firma del Protocollo di modifica), o dopo questa data. È stata pubblicata, sulla Gazzetta Ufficiale n. 115 del 18 maggio 2016, la Legge n. 69/2016 di ratifica che modifica la Convenzione tra la Repubblica italiana e la Confederazione svizzera per evitare le doppie imposizioni. Diventa dunque operativo lo scambio di informazioni in materia fiscale con la confederazione Svizzera dell’era collaborazione volontaria. Il protocollo è stato la condizione sine qua non nel 2015 la Svizzera è stata traghettata fuori dalla black list dei paesi considerati fiscalmente non collaborativi. La firma dello scambio di informazioni ha consentito a chi ha aderito alla voluntary disclosure di poter beneficiare del dimezzamento degli anni accertabili da parte dell'Agenzia delle entrate, oggetto di accertamento. Gli stati dovranno seguire i passi fissati dalla legge di ratifica. In particolare via libera alle richieste di gruppo che però non ricadano nella fishing expedition, la cosiddet