Diario quotidiano del 16 maggio 2016: anche l’attività artigianale è esclusa da Irap

 

Indice:

1) Nuovi investimenti: individuate le modalità applicative dell’interpello

2) Quando l’ipoteca è da cancellare

3) Esportazione delle navi da diporto: prova dell’uscita dal territorio doganale dell’Unione

4) Niente Iva se l’attività dell’ente non è economica

5) Modello 770/2016 semplificato: disponibile il software delle Entrate, basta inserire i dati dei versamenti

6) Anche l’attività artigianale è esclusa da Irap

7) Cinque per mille 2016: pronti gli elenchi provvisori degli aspiranti beneficiari

8) Modello F24 per pagare i tributi locali: “restyling” per 4 codici tributo

9) Codice doganale dell’Unione europea: tavola di concordanza

10) Studio dei commercialisti sulle valutazioni economiche strategiche per la libera professione

11) Arriva la riforma della Legge Stabilità: stop a clausole di salvaguardia

12) Disponibile il software di controllo modello Unico PF/2016

 

 

1) Nuovi investimenti: individuate le modalità applicative dell’interpello

Istanza in carta libera da presentare presso gli uffici dell’Agenzia delle entrate competenti.

Debutta l’interpello preventivo sui nuovi investimenti. Il Ministero dell’Economia e delle Finanze, con il Decreto 29 aprile 2016, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 110 del 12 maggio 2016, ha individuato le modalità applicative dell’istituto previsto dal Decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 147, recante misure per la crescita e la internazionalizzazione delle imprese.

La disciplina riguarda qualsiasi progetto di realizzazione di un’iniziativa economica avente carattere duraturo, nonché di ristrutturazione, ottimizzazione o efficientamento di un complesso aziendale già esistente, e di iniziative dirette alla partecipazione al patrimonio dell’impresa, con ricadute occupazionali significative in relazione all’attività in cui avviene e durature e realizzazione anche a carattere pluriennale. —> Leggi tutto

******

 

2) Quando l’ipoteca è da cancellare

Quando si deve cancellare l’ipoteca ?. Al dilemma pone rimedio la Corte di Cassazione che, con la sentenza 9797 del 12 maggio 2016, ha stabilito che l’ipoteca si cancella quando viene iscritta da Equitalia senza comunicare al debitore termini e modalità per l’opposizione.

La Suprema Corte ha, così, respinto il ricorso della società di riscossione presentato contro la cancellazione di ipoteca disposta per la mancata comunicazione di preventiva iscrizione e dei termini e delle modalità di opposizione.

Viene, infatti, spiegato che ne l’ipoteca né il fermo amministrativo rientrano fra gli atti di espropriazione forzata. Da ciò deriva, tra l’altro, l’obbligo di comunicazione completa circa le modalità di contestazione.

Per la Cassazione, infatti, «l’iscrizione ipotecaria prevista dall’art. 77 del dpr 29 settembre 1973, n. 602 non costituisce atto dell’espropriazione forzata, ma va riferita ad una procedura alternativa all’esecuzione forzata vera e propria, sicché può essere effettuata anche senza la necessità di procedere alla notifica dell’intimazione di cui all’art. 50, secondo comma, del dpr n. 602 cit., la quale è prescritta per l’ipotesi in cui l’espropriazione forzata non sia iniziata entro un anno dalla notifica della cartella di pagamento».

Inoltre, secondo la Cassazione, «in tema di riscossione coattiva delle imposte, l’Amministrazione finanziaria prima di iscrivere l’ipoteca su beni immobili deve comunicare al contribuente che procederà alla suddetta iscrizione, concedendo al medesimo un termine di trenta giorni per presentare osservazioni o effettuare il pagamento».

******

 

3) Esportazione delle navi da diporto: prova dell’uscita dal territorio doganale dell’Unione

Acque europee: Uscita semplificata per le imbarcazioni. Procedure più snelle per la certificazione dell’uscita dalle acque territoriali nazionali. L’…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:


Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it