Diario quotidiano del 13 maggio 2016: anche gli avvisi bonari vanno in ferie

Pubblicato il 13 maggio 2016

1) Ecco le misure operative dell’Agenzia delle entrate
2) Nuova causale contributo per il Modello F24
3) Ferie senza più avvisi bonari
4) Abuso diritto anche per l’imposta di registro
5) E’ cessione aziendale anche per i beni strumentali
6) Estromissione dell’immobile strumentale dell’imprenditore individuale entro il 31 maggio 2016
7) Ancora in positivo per il mercato delle abitazioni (+6,5%)
8) Processo tributario telematico: linee guida del MEF
9) Solidarietà: giugno 2016 periodo di paga utile per recupero
10) Disponibile il software di compilazione modello 770 Semplificato 2016
11) Disponibile anche il Software di compilazione modello Unico Sp 2016
 
diario-quotidiano-articoli-7Indice: 1) Ecco le misure operative dell’Agenzia delle entrate 2) Nuova causale contributo per il Modello F24 3) Ferie senza più avvisi bonari 4) Abuso diritto anche per l’imposta di registro  5) E’ cessione aziendale anche per i beni strumentali 6) Estromissione dell’immobile strumentale dell’imprenditore individuale entro il 31 maggio 2016 7) Ancora in positivo per il mercato delle abitazioni (+6,5%) 8) Processo tributario telematico: linee guida del MEF 9) Solidarietà: giugno 2016 periodo di paga utile per recupero 10) Disponibile il software di compilazione modello 770 Semplificato 2016 11) Disponibile anche il Software di compilazione modello Unico Sp 2016  
  30/10/2014 Roma, Rossella Orlandi, direttore dell'Agenzia delle Entrate1) Ecco le misure operative dell’Agenzia delle entrate Direttore dell’Agenzia delle entrate a tutto campo: dalla dichiarazione precompilata 2016 agli accordi per la crescita delle imprese e l’internalizzazione. Il quadro della Orlandi, tra iniziative realizzate e prospettive future Rapporto di fiducia e interazione con i contribuenti. Sono questi gli elementi su cui si basano le nuove misure fiscali e l’impegno quotidiano dell’Agenzia per un cambio di passo nei rapporti tra amministrazione finanziaria e cittadini. Il direttore delle Entrate Rossella Orlandi, l’11 maggio 2016 in Commissione Finanze della Camera dei deputati, ha fatto il punto sul lavoro dell’Agenzia delle Entrate, impegnata in prima linea nella definizione dei provvedimenti attuativi della riforma fiscale. ---> Leggi tutto ****** F24_immagine2) Nuova causale contributo per il Modello F24 Ennesima nuova causale contributo che confluisce nel modello di pagamento unificato, consentendo di creare un flusso diretto di somme verso la cassa dell’organismo che deve essere finanziato Enp1 è la causale che, indicata nel modello F24, consentirà all’Inps di indirizzare i contributi all’Ente nazionale per i patti bilaterali “Enpabil”. All’origine dell’istituzione, arrivata dall’Agenzia delle entrate con la risoluzione n. 38/E dell’11 maggio 2016, due convenzioni stipulate tra Inps e Agenzia delle Entrate e ancora tra Inps ed ente interessato: con la prima è stato regolato il servizio di riscossione dei contributi all’Istituto di previdenza tramite la delega di pagamento unificato; con la seconda, l’ente in argomento ha affidato all’Inps la “raccolta” dei propri contributi. Nell’F24, “Enp1” va indicata nella sezione “Inps”, nel campo “causale contributo” in corrispondenza degli “importi a debito versati”. All’interno della stessa sezione, negli appositi campi, vanno riportati, inoltre, il codice della sede Inps competente, la matricola Inps dell’azienda o della filiale; infine, nella colonna “da mm/aaaa” del “periodo di r