Diario quotidiano del 22 aprile 2016: slittano i termini per la richiesta di esenzione dal canone RAI

Pubblicato il 22 aprile 2016

1) A breve l’APP di Equitalia con tutti i servizi per i contribuenti
2) Scambio di informazioni tra Italia e Svizzera: accordo vicino
3) Mutui: banche tutelate
4) Il governo smentisce l’ipotesi dell’aumento dell’Iva
5) Detrazione Iva: non serve il contratto, la fattura vince su tutto
6) Regolamento per lo svolgimento del tirocinio dei commercialisti
7) INPS: anno 2016 – incremento del 10% del trattamento di integrazione salariale per i contratti di solidarietà
8) Dal 23 maggio parte il nuovo sistema di gestione della CIG
9) Prima liquidazione e pagamento delle pensioni delle gestioni pubbliche
10) Rai: Slittano i termini per la richiesta di esenzione dal canone
11) Gioco illegale: istituiti due nuovi codici per pagare con F24
12) F24: ridenominato codice tributo 6836, riguarda il credito per il pagamento di imposte mediante cessione di beni culturali e opere
 
Indice: 1) A breve l’APP di Equitalia con tutti i servizi per i contribuenti 2) Scambio di informazioni tra Italia e Svizzera: accordo vicino 3) Mutui: banche tutelate 4) Il governo smentisce l’ipotesi dell’aumento dell’Iva 5) Detrazione Iva: non serve il contratto, la fattura vince su tutto 6) Regolamento per lo svolgimento del tirocinio dei commercialisti 7) INPS: anno 2016 – incremento del 10% del trattamento di integrazione salariale per i contratti di solidarietà 8) Dal 23 maggio parte il nuovo sistema di gestione della CIG 9) Prima liquidazione e pagamento delle pensioni delle gestioni pubbliche 10) Rai: Slittano i termini per la richiesta di esenzione dal canone 11) Gioco illegale: istituiti due nuovi codici per pagare con il Modello F24 12) F24: ridenominato codice tributo 6836, riguarda il credito per il pagamento di imposte mediante cessione di beni culturali e opere  
  1) A breve l’APP di Equitalia con tutti i servizi per i contribuenti Si avvia alla conclusione il progetto di realizzazione dell’APP di Equitalia, così come l’adesione al Sistema pubblico di identità digitale (SPID). E’ quanto emerge dal documento pubblicato il 20 aprile 2016 a seguito dell’audizione dell’Amministratore Delegato di Equitalia SpA presso la Camera dei Deputati, VI Commissione Finanze. Sono stati fortemente potenziati anche i canali di pagamento, in modo da permettere ai cittadini di saldare la propria posizione debitoria anche attraverso i portali home banking dei propri istituti di credito, con attualizzazione del debito in tempo reale. Funzionalità, quest’ultima, peraltro, già attiva per FIT (Federazione italiana tabaccai, 2011), Sisal e Lottomatica (2013) Poste Italiane (2014). È stata sottoscritta l’adesione alla convenzione relativa al nodo dei pagamenti delle pubbliche amministrazioni, gestito da AGID, per rendere operativo anche il sistema dei pagamenti elettronici “pagoPA”, al fine di ampliare ulteriormente le modalità di pagamento a disposizione di cittadini e imprese. Sospensione riscossione per Natale ed agosto Non mancano poi le iniziative volte a favorire un clima di fiducia nella relazione con i contribuenti, quali, ad esempio: - la parziale sospensione, nel periodo natalizio (24 dicembre – 6 gennaio), della notifica degli atti di riscossione; sospensione che sarà replicata nel periodo di Ferragosto, come segno di attenzione verso i cittadini; - la sospensione degli effetti dei fermi amministrativi disposti da Equitalia per tutto il periodo di tempo corrispondente al piano di rateizzazione concesso e regolarmente pagato; - l’inclusione, tra gli allegati della cartella di pagamento, di una proposta di rateizzazione per coloro che preferendo dilazionare l’estinzione del proprio debito inferiore a 50.000 euro intendano aderirvi. (Equitalia, documento del 20 aprile 2016)   ******   2) Scambio di informazioni tra Italia e Svizzera: accordo vicino Si avvia alla conclusione lo scambio di informazioni su richiesta tra Italia e Svizzera si avvicina. Infatti, il 20 aprile 2016, il Senato ha approvato in via definitiva il disegno di legge che ratifica il protocollo firmato in precedenza dai due governi. Affinché il meccanismo diventi operativo è necessaria la ratifica anche da parte elvetica. Lo sca