Dal 2 maggio 2016 al via il reverse charge anche per tablet, pc e console

di Vincenzo D'Andò

Pubblicato il 27 aprile 2016

Dal prossimo 2 maggio scatterà la novità prevista dal Dlgs 24 del 2016. Dunque, dal 2 maggio 2016, anche alle cessioni di tablet, portatili e console per videogiochi l’Iva si applicherà con il meccanismo dell’inversione contabile (cd. reverse charge).

Dal prossimo 2 maggio scatterà la novità prevista dal Dlgs 24 del 2016. Dunque, dal 2 maggio 2016, anche alle cessioni di tablet, portatili e console per videogiochi l’Iva si applicherà con il meccanismo dell’inversione contabile (cd. reverse charge).

Al via, dunque, l’allargamento del meccanismo speciale, che prevede, nelle operazioni “business to business”, l’assolvimento dell’imposta a cura del destinatario anziché l’addebito da parte del forn