Diario quotidiano dell'8 marzo 2016: pubblicata la nuova tassonomia per i bilanci

bilanci: pubblicata la tassonomia integrata per i conti annuali e consolidati; nuova Sabatini: pubblicato il decreto; costituzione di un fondo patrimoniale al sicuro; niente Irap per il consulente aziendale; come costituire una società tra professionisti; anagrafe tributaria: procedura di sicurezza privacy rafforzata; contributo agli studenti per l’acquisto di strumenti musicali nuovi e credito d’imposta per rivenditori: pubblicate le modalità attuative; false comunicazioni sociali: terza sentenza della Cassazione; dimissioni on line: intervento del Ministero; amministratori giudiziari: nota informativa del CNDCEC

 

agenda-immagineIndice:

1) Bilanci: pubblicata la tassonomia integrata per i conti annuali e consolidati

2) Nuova Sabatini: pubblicato il decreto

3) Costituzione di un fondo patrimoniale al sicuro

4) Niente Irap per il consulente aziendale

5) Come costituire una società tra professionisti

6) Anagrafe tributaria: procedura di sicurezza privacy rafforzata

7) Contributo agli studenti per l’acquisto di strumenti musicali nuovi e credito d’imposta per rivenditori: pubblicate le modalità attuative

8) False comunicazioni sociali: terza sentenza della Cassazione

9) Dimissioni on line: intervento del Ministero

10) Amministratori giudiziari: nota informativa del CNDCEC

 

1) Bilanci: pubblicata la tassonomia integrata per i conti annuali e consolidati

Le nuove tabelle su rendiconto finanziario e leasing devono essere compilate seguendo i principi contabili nazionali; questi ultimi, per i prospetti sulla fiscalità differita, dovranno essere invece affiancati dalle indicazioni di Xbrl Italia. È opportuno, inoltre, che il rendiconto sia redatto in formato elaborabile, fin dalla sua approvazione da parte dell’organo amministrativo. Sono questi, in estrema sintesi, i punti chiave del documento di accompagnamento alla versione 2015-12-14 della tassonomia integrata del bilancio d’esercizio pubblicato il 4 marzo 2016 da Xbrl Italia. La nuova tassonomia, applicabile ai conti annuali e consolidati (per questi ultimi la nota integrativa è ancora in Pdf/a) chiusi il 31/12/2015 o successivamente purché approvati dall’1/3/2016, ha introdotto quattro nuove tabelle, su rendiconto finanziario e leasing, e migliorato la rappresentazione della fiscalità differita. La compilazione del rendiconto finanziario, collocato nella nota integrativa, deve avvenire secondo le prescrizioni contenute nei principi contabili nazionali: le due tabelle alternative offerte dal tracciato elaborabile, rispettivamente per il metodo indiretto e diretto di determinazione dei flussi finanziari della gestione reddituale, sono infatti mutuate dalle esemplificazioni contenute nell’Oic 10.

Analoga indicazione per i prospetti deputati a rappresentare gli effetti, sul patrimonio netto e sul risultato d’esercizio, dell’adozione del metodo finanziario per le operazioni di locazione finanziaria che comportano il trasferimento al locatario della parte prevalente dei rischi e dei benefici sui beni che ne costituiscono oggetto: si tratta, infatti, di tabelle derivate dall’appendice D dell’Oic 12. Il documento affronta, quindi, la fiscalità differita. Si tratta, in particolare, di cinque tabelle: la prima chiamata a dare un quadro di sintesi delle imposte differite e anticipate; quindi due prospetti dettaglianti le differenze temporanee deducibili e imponibili; viene poi la tabella inedita, dedicata alle differenze temporanee escluse dalla rilevazione della fiscalità differita; da ultimo lo schema che informa sulle perdite fiscali. Le imposte sono distinte, questa è la principale novità, nelle componenti Ires e Irap.

 

******

 

2) Nuova Sabatini: pubblicato il decreto

Dal 2 maggio 2016 sarà possibile presentare le domande di accesso per la “Sabatini ter”. Gli investimenti dovranno essere avviati successivamente alla data della domanda di accesso ai contributi, ovvero entro il termine previsto negli specifici regolamenti comunitari settoriali. Per avvio dell’investimento si intenderà la data di inizio dei lavori di costruzione relativi all’investimento oppure la data del primo impegno giuridicamente vincolante a ordinare attrezzature. È con il decreto del 25 gennaio 2016 del Ministro dello sviluppo economico Guidi, firmato di concerto con il Ministro dell’Economia, Padoan, che viene data attuazione a quanto disposto nell’articolo 8, del D.L. 3/2015, convertito nella Legge 33/2015. Saranno ammissibili gli investimenti che presentano un’autonomia funzionale, non essendo ammesso il…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it