Contro le misure cautelari si può vincere anche in appello

di Sentenze tributarie

Pubblicato il 17 marzo 2016



il contribuente può ricorrere anche in appello (e vincere) se i giudici di primo grado non motivano adeguatamente la concessione di misure cautelari pro fisco, evidenziando correttamente l'esistenza di 'fumus boni iuris' e 'periculum in mora' (C.T.R. di Bari segnalata dall'avv. Maurizio Villani)
il contribuente può ricorrere anche in appello (e vincere) se i giudici di primo grado non motivano adeguatamente la concessione di misure cautelari pro fisco, evidenziando correttamente l'esistenza di "fumus boni iuris" e "periculum in mora" (C.T.R. di Bari segnalata dall'avv. Maurizio Villani)
Scarica il documento