Diario quotidiano del 26 febbraio 2016: annuncio di Equitalia - per debiti fino a 50 mila euro dilazioni immediate

 

Indice:

1) Detraibile l’IVA per gli organismi di formazione professionale

2) Bilanci: apporto in natura senza relazione giurata di stima

3) Annuncio di Equitalia alla Camera: per debiti fino a 50 mila euro dilazioni immediate

4) Super ammortamenti senza limiti: nota dell’Accademia romana di ragioneria

5) Fallimento: a rischio l’imprenditore individuale con società di fatto

6) Professionisti: diritto al compenso solo con la prova dell’avvenuto conferimento dell’incarico

7) Agenzia delle Entrate sempre più aperta al dialogo

8) Esenzione Iva per i servizi sportivi svolti da enti non commerciali: sentenza della Corte Ue

9) Regime di branch exemption: consultazione pubblica sulla bozza di provvedimento disponibile sul sito delle Entrate

10) Stop alla tassa sui licenziamenti

 

 

1) Detraibile l’IVA per gli organismi di formazione professionale

Il Legislatore con una norma di interpretazione autentica chiarisce che, in relazione alle attività formative svolte dagli organismi di formazione professionale che percepiscono contributi pubblici, l’IVA assolta sull’acquisto di beni e servizi è detraibile purché i beni e servizi acquistati con tali contributi siano utilizzati per l’effettuazione di operazioni imponibili IVA ovvero che danno a loro volta diritto alla detrazione.

Milleproroghe 2016: via libera definitivo dal Senato: Con il via libera del Senato è terminato l’iter di conversione in legge del decreto legge Milleproroghe 2016, recante proroga di termini previsti da disposizioni legislative. Il Milleproroghe contiene importanti differimenti normativi, tra cui il rinvio dell’applicazione del contributo di licenziamento negli appalti e in edilizia, la conferma della maggiorazione dell’integrazione salariale per i contratti di solidarietà, la proroga della riscossione dei tributi locali da parte di Equitalia, nonché lo slittamento dell’entrata in funzione del SISTRI. Chiarimenti anche in materia di detraibilità dell’IVA per gli organismi di formazione professionale.

Ultimato il suo percorso parlamentare con l’approvazione del Senato nella seduta del 24 febbraio 2016, la legge di conversione del Decreto “Milleproroghe 2016”, in attesa della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, prevede il differimento dei termini in scadenza di numerose norme che riguardano contribuenti, professionisti e imprese.

Prorogato l’avvio del processo amministrativo telematico

Nell’ambito del processo amministrativo viene differita al 1° luglio 2016 l’entrata in vigore dell’obbligatorietà di sottoscrivere con firma digitale tutti gli atti ed i provvedimenti del giudice, dei suoi ausiliari, del personale degli uffici giudiziari e delle parti. Inoltre, l’avvio del processo telematico presso i TAR e il Consiglio di Stato sarà anticipato da una fase di sperimentazione che terminerà alla data del 30 giugno 2016.

Appalti e Edilizia: slitta al 2017 l’applicazione del ticket sui licenziamenti

Confermata anche per il 2016 l’esclusione dal versamento del contributo dovuto all’INPS in caso di licenziamento di lavoratori a tempo indeterminato effettuati in conseguenza di cambi di appalto, ai quali siano succedute assunzioni presso altri datori di lavoro, in attuazione di clausole sociali che garantiscano la continuità occupazionale prevista dalla contrattazione collettiva. La proroga riguarda anche i licenziamenti nel settore delle costruzioni edili, comminati per completamento delle attività e chiusura del cantiere.

Maggiore integrazione salariale per i “vecchi” contratti di solidarietà difensivi

I contratti di solidarietà difensivi stipulati e richiesti prima dell’entrata in vigore del decreto di riordino degli ammortizzatori sociali (24 settembre 2015) potranno fruire, per il solo anno 2016 e per una durata massima di 12 mesi, di un incremento del 10% dell’ammontare del trattamento di integrazione salariale relativo alla…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it