Diario quotidiano del 23 febbraio 2016: lo sconto INPS per i forfettari è solo su richiesta

 

Indice:

1) Forfettari: sconti Inps solo su richiesta

2) Costituzione start up innovative: stop al Notaio

3) Fondi paritetici interprofessionali: circolare welfare

4) Al via l’accertamento induttivo anche in presenza di contabilità regolare

5) Nuovo bilancio in fase di transizione

6) Gestione previdenziale artigiani e commercianti: regime contributivo agevolato

7) Garanzia sulla cartolarizzazione delle sofferenze bancarie

8) Benefici per l’esposizione all’amianto: domande entro il 1° marzo

9) Sospensione servizi automatici del numero verde

10) Tutorial Entrate per Civis F24

 

 

1) Forfettari: sconti Inps solo su richiesta

Vanno richieste le agevolazioni contributive. Per i nuovi forfettari agevolazioni contributive solo su richiesta. In analogia con quanto previsto già per il primo anno di entrata in vigore del regime, la base imponibile ai fini della determinazione della contribuzione dovuta alle gestioni artigiani e commercianti, è costituita dal reddito forfetario individuato ai fini fiscali.

La richiesta di adesione al regime previdenziale agevolato per i soggetti già esercenti attività d’impresa dovrà essere effettuata tramite la presentazione dell’apposito modulo di adesione entro il 28 febbraio 2016.

Lo ha precisato l’Inps, con la circolare n. 35 del 19 febbraio 2106, interamente dedicata al nuovo regime contributivo agevolato per artigiani e commercianti aderenti al nuovo regime forfetario così come modificato dalla legge n. 208/2015. Tornando alle caratteristiche del regime agevolato la neo circolare precisa che la novità principale rispetto al passato consiste nel fatto che la contribuzione dovuta, sia quella sul reddito entro il minimale, sia quella sul reddito eventualmente eccedente, viene ridotta del 35%.

Riguardo, invece, l’accredito della contribuzione versata, continuano ad applicarsi le regole ordinarie secondo le quali il pagamento di un importo pari al contributo calcolato sul minimale di reddito, attribuisce il diritto all’accreditamento di tutti i contributi mensili relativi a ciascun anno solare cui si riferisce il pagamento, mentre un pagamento inferiore al minimale comporta un accredito per un numero di mesi proporzionale a quanto versato. In relazione alle esclusioni dal regime contributivo agevolato, la circolare Inps precisa che nulla è variato rispetto allo scorso anno. Nessun cumulo dunque tra il regime di riduzione contributiva del 35% e quella prevista per gli ultrasessantacinquenni o per i minori di anni 21 ed i collaboratori familiari. Per accedere al regime agevolato Inps i forfetari devono dunque inoltrare apposita dichiarazione alla sede dell’Istituto secondo le modalità già descritte nella precedente circolare n. 29/2015.

 

******

 

2) Costituzione start up innovative: stop al Notaio

La start up farà a meno del notaio. Grazie alla compilazione di un modello standard sarà possibile procedere alla costituzione di una start up innovativa avente la forma giuridica di società a responsabilità limitata (non semplificata o ad un euro) senza l’intervento notarile. Gli atti potranno essere redatti direttamente dai soci della startup, oppure avvalendosi dell’ufficio del registro delle imprese. L’ufficio camerale autenticherà le sottoscrizioni e procederà in tempo reale all’iscrizione, permettendo la nascita della società contestualmente all’apposizione dell’ultima firma. Il Ministro dello Sviluppo economico ha, infatti, firmato il 18 febbraio 2016 il decreto che introduce la possibilità di costituire una startup innovativa (articolo 25 del D.L. 179/2012 e successive modificazioni) mediante un modello standard tipizzato con firma digitale, ferma restando la possibilità di costituire la società per atto pubblico. Il decreto Mise è attuativo dell’articolo 4, comma 10 bis, del decreto legge n. 3/2015 (noto come Investimet compact), convertito nella …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it