Detassazione dell’acquisto di abitazioni in classe A o B: i problemi tuttora aperti


lente-antiriciclaggio-immagineCome noto la Legge di Stabilità per il 2016 (all’articolo 1, comma 56) ha previsto che nel caso in cui venga acquistata, dall’impresa che l’ha realizzata, un’abitazione qualificabile in classe energetica A o B, all’acquirente viene riconosciuta la possibilità di portare in detrazione ai fini delle imposte sui redditi una parte del costo sostenuto, consistente nel 50 per cento dell’IVA applicata sul prezzo di acquisto dell’immobile. L’acquirente privato che si rivolge al costruttore per l’acquisto dell’immobile avrà, di conseguenza, la facoltà di recuperare in parte i maggiori oneri tributari fruendo della nuova detrazione. L’IVA viene applicata sul corrispettivo effettivo.

Tratteremo tutte le novità della fiscalità immobiliare nella nostra vidoeconferenza di domani pomeriggio (18 febbraio), clicca qui per maggiori informazioni


Partecipa alla discussione sul forum.