Le bozze del modello Unico 2016

di Giovanna Greco

Pubblicato il 13 gennaio 2016

sono già state pubblicate le bozze del Modello Unico 2016 (periodo d'imposta 2015) dedicato alle persone fiische: un rapido sguardo alle novità

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato le bozze modello Unico 2016 per le persone fisiche, relative alla dichiarazione dei redditi del 2015. Il modello Unico del prossimo anno recepisce tutte le novità fiscali introdotte nel corso del 2015 e quindi presenta delle differenze rispetto al modello precedente.

Tra le principali novità c’è l’introduzione del credito d’imposta per le erogazioni liberali destinate alle scuole, il cosiddetto School bonus, il nuovo regime forfettario per chi esercita attività d’impresa, arti e professioni e il Patent box per i redditi derivanti dall’utilizzo di opere dell’ingegno, brevetti industriali e marchi d’impresa.

Esaminiamo nel dettaglio le principali novità.

Fascicolo 1 Frontespizio

  • E' stata modificata la casella riguardante la "dichiarazione integrativa", nella quale sono stati introdotti 2 nuovi codici:

- codice 1: per indicare la presentazione di una dichiarazione correttiva dell’originaria;

- codice 2: per il contribuente che deve rettificare quanto già dichiarato sulla base delle comunicazioni inviate dall’Agenzia, in tal modo l'Amministrazione Finanziaria consente al contribuente di sanare volontariamente l’errore prima che venga accertata formalmente la violazione.

  • Analoga possibilità è prevista per gli studi di settore da compilare nel modello Unico, e nello specifico nella sezione “Firma della dichiarazione”, dove il contribuente può barrare la casella "Invio altre comunicazioni telematiche all’intermediario" al fine di autorizzare la trasmissione delle relative comunicazioni e di comunicare eventuali errori nei dati dichiarati ai fini di applicazione degli studi di settore, direttamente al proprio intermediario, il quale può accettare la ricezione, barrando la casella "Ricezione altre comunicazioni telematiche", nel riquadro “impegno alla presentazione telematica" del modello Unico 2016.

  • School bonus: è stato introdotto lo School bonus che ricalca lo schema dell’Art bonus, una detrazione fiscale per le donazioni a favore degli istituti scolasti