Diario quotidiano del 12 gennaio 2016: i nuovi importi per iscriversi al registro imprese; inoltre: nascono le “Società benefit”

Indice:

1) Incentivi fiscali nella forma del «credito d’imposta» nei procedimenti di negoziazione assistita: decreto in G.U.

2) Legge di Stabilità 2016: esenzione Imu per tutti i terreni agricoli

3) Responsabilità solidale per i CAF sul visto/asseverazione infedele

4) Osservatorio partite IVA: on line i dati di novembre 2015

5) Settima salvaguardia pensionistica: chi può accedervi, quando presentare la domanda

6) Ammortizzatori sociali in deroga: concessione da parte delle Regioni

7) Dal 2016 le nuove sanzioni amministrative tributarie: ecco la circolare della Fondazione CNCL

8) Nascono le “Società benefit”

9) Diritto annuale per l’iscrizione nel Registro delle Imprese per il 2016

10) Milleproroghe 2016: disciplina dell’attività d’impresa

 

 

1) Incentivi fiscali nella   forma   del   «credito   d’imposta»   nei procedimenti di negoziazione assistita: decreto in G.U.

A partire dal 11 gennaio 2016 coloro che abbiano scelto la negoziazione assistita (sinistri stradali, recupero dei crediti fino a 50 mila euro, e comunque per tutte le liti civili e commerciali) o l’arbitrato come forma di soluzione alternativa delle cause e che abbiano corrisposto, con riferimento all’anno 2015, un compenso all’avvocato che li ha assistiti in procedimenti che si siano conclusi con successo, potranno presentare domanda per il riconoscimento di un credito di imposta.

E’ stato, infatti, stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 5 del 8 gennaio 2016, il Decreto 23 dicembre 2015, recante gli incentivi fiscali nella   forma   del   «credito   d’imposta»   nei procedimenti di negoziazione assistita.

Il presente decreto stabilisce le modalità e la documentazione da esibire a corredo della richiesta di credito di imposta da parte del richiedente, nonchè i controlli sull’autenticità della stessa.

Ai fini del presente decreto, per “richiedente” si intende la parte che ha corrisposto, nell’anno 2015, il compenso all’avvocato che lo ha assistito nel corso di uno o più procedimenti di negoziazione assistita conclusi con successo, ovvero agli arbitri nel procedimento di cui al capo I, del D.L. 12 settembre 2014, n. 132/2014, sempre che si sia concluso con lodo.

Richiesta di attribuzione del credito di imposta

La richiesta di attribuzione del credito di imposta deve essere proposta compilando l’apposito modulo (FORM), disponibile dal giorno 10 gennaio 2016 in un’area dedicata, denominata “Incentivi fiscali alle misure di degiurisdizionalizzazione di cui al decreto-legge n. 132 del 2014” del sito internet del Ministero della giustizia (“www.giustizia.it”).

Alla richiesta deve essere allegata:

a) copia dell’accordo di negoziazione assistita e prova della trasmissione dello stesso al Consiglio dell’Ordine degli avvocati a norma dell’articolo 11 del decreto legge 12 settembre 2014, n. 132, convertito, con modificazioni, dalla legge 10 novembre 2014, n. 162, ovvero copia del lodo arbitrale che ha concluso il procedimento di cui al capo I del predetto decreto legge, nonchè copia per immagine dell’originale o della copia autentica del provvedimento giudiziale di trasmissione del fascicolo adottato a norma dell’articolo 1, comma 2, del medesimo decreto-legge;
b) copia della fattura, inerente la prestazione di cui sopra, rilasciata dall’avvocato o dall’arbitro;
c) copia della quietanza, del bonifico, dell’assegno o di altro documento attestante   l’effettiva   corresponsione   del   compenso nell’anno 2015.
d) copia del documento di identità del richiedente;

In caso di definizione con successo di più negoziazioni assistite, ovvero di più arbitrati conclusi con lodo, per i quali è stato corrisposto un compenso all’avvocato o agli arbitri, è necessario compilare un numero di richieste corrispondente al numero di procedure.

Modalità di trasmissione della richiesta

La richiesta del credito di imposta è …

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it