Abbiamo appena chiuso con le “tardive”
si parte: Capodanno alle Maldive!!!
Ma cosa dico!! Arriva GENNAIO
ecco, ahimè, i primi patimenti
occorre metter mano al parco salvadanaio
per pagare delle riviste il rinnovo degli abbonamenti.
FEBBRAIO, corto e breve ma con ferme intenzioni
alla fine dei suoi giorni dell’IVA occorre inviare le comunicazioni.
MARZO, la brutta stagione sembra quasi eclissata
giammai perché la burrasca è ancora lì, il suo nome PRECOMPILATA.
Dolce dormire ad APRILE, mi par di sognare
ma non si può tergiversare
ci son le assemblee da convocare.
MAGGIO, delicato con le sue rose simbolo d’amore
ma come lo si gode se si trepida per il software dello studio di settore?
GIUGNO, inizia l’estate e passa via di slancio
ma tutti a rincorrere la chiusura dell’ultimo bilancio.
LUGLIO, con la mente tutti al mare
ma ecco i primi versamenti che occorre rateizzare!!
AGOSTO, pausa finalmente!!!
ma no dai perché ho gli UNICO da rifare continuamente.
SETTEMBRE, si riparte e si va subito in carburazione
controllo, autentica e clic di invio per ogni singola dichiarazione.
OTTOBRE, dai si pensa: “ho finito”
ma c’è tutto l’arretrato che va smaltito.
NOVEMBRE, non è solo per ricordare i defunti
nessun vuol pagare
acconti da ricalcolare
calcoli su calcoli basandosi su redditi presunti.
DICEMBRE , arriva Natale indicato dalla stella
ma tutti si spera non porti una nuova “gabella”
già bastano i tributi locali
sempre tosti e mai banali.
Scusate se del vostro tempo ho approfittato
non vi volevo tediare
con affetto mi commiato
ma tra una scadenza e l’altra da ricordare
di cuore BUON ANNO augurare.