Contribuente monocliente ed economicità della gestione


se il contribuente opera continuativamente nei confronti di un cliente unico che, nei fatti, gode di un potere contrattuale predominante, il fisco non può contestare l’economicità della gestione aziendale, se le scritture contabili sono tenute correttamente (C.T.P. di Lecce segnalata dall’avv. Maurizio Villani)


Partecipa alla discussione sul forum.