Considerazioni sull’ammissibilità del pagamento diretto dei subappaltatori da parte della stazione appaltante in caso di accesso dell’appaltatore al concordato preventivo


nel caso in cui l'impresa appaltatrice di lavori pubblici presenti domanda di ammissione alla procedura di concordato preventivo (ed in subordine nel caso in cui sia già intervenuta l'ammissione alla procedura), la stazione appaltante ha titolo ad effettuare pagamenti diretti a favore dei subappaltatori autorizzati per le quote di lavori da essi eseguiti?

 

Contenuto disponibile solo per utenti abbonati

Per continuare a leggere il contenuto di questa pagina è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?


Partecipa alla discussione sul forum.