In scadenza al 30/10/2015 l'acconto IMU per i terreni agricoli

Premessa generale
La Legge n. 125/2015, che ha convertito il Decreto Enti locali n. 78/2015 , ha introdotto una disposizione che consente ai titolari di terreni agricoli che non fruiscono dell’esenzione dall’imposta municipale in base alle nuove regole, di pagare in ritardo l’acconto Imu in scadenza al 16 giugno 2015, senza sanzioni e interessi entro la data del 30 ottobre 2015 (la nuova data non è pertanto una proroga e non può essere considerata la data di riferimento ai fini della decorrenza dei termini per fruire del ravvedimento operoso).
IL PUNTO SULLA SCADENZA: I SOGGETTI OBBLIGATI AL PAGAMENTO
Dal corrente anno 2015 per l’assoggettamento dei terreni ai fini Imu occorre fare riferimento alla classificazione risultante dalla tabella dei Comuni ISTAT e in particolare sono esenti da IMU :
a) i terreni agricoli (anche non coltivati) ubicati dei comuni classificati come “…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it