Diario del 29 ottobre 2015: il ricorso tributario è valido anche se è stato notificato ad altro Ufficio delle Entrate

 

 Indice:
 1) Non spetta il bonus “prima casa” se il contribuente possiede la piscina
 2) L’atto giudiziario si deposita in cancelleria solo se non è andata a buon fine la notifica via fax e Pec
 3) La TCG non si paga per l’iscrizione (Scia) al Rea (Registro delle Imprese) dell’agente di commercio
 4) Prova scritta dell’esame di abilitazione alla professione di commercialista: ok all’esonero per tutte le   sedi
 5) E’ ora ufficiale l’accordo contro le doppie imposizioni Italia-Hong Kong
 6) La mancata presentazione del modello VR non esclude il rimborso IVA
7) Il ricorso è valido anche se è stato notificato ad un altro Ufficio delle Entrate
 8) Assunzioni congiunte in agricoltura: rilasciate le implementazioni al modello di Denuncia Aziendale
 9) Ex Enpals: a breve l’aggiornamento della procedura telematica per la richiesta del certificato  di agibilità
 10) Interpelli revisionati
 

 
1) Non spetta il bonus “prima casa” se il contribuente possiede la piscina
Niente benefici fiscali sulla prima casa per l’acquirente della villa con superficie inferiore a 240 mq ma dotata di piscina. L’Iva deve essere recuperata nei confronti dell’acquirente, anche se il venditore abbia sbagliato con la fattura.
Lo ha stabilito la Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 21908 del 27 ottobre 2015, con la quale ha accolto il ricorso presentato dall’Agenzia delle entrate.
E’, quindi, risultata errata la tesi della Commissione Tributaria Regionale di Palermo che aveva provvisoriamente (in attesa del verdetto del giudice di legittimità) dato ragione al contribuente, nonostante la villa fosse dotata di piscina.
Il caso su cui si è pronunciata la Suprema Corte è scaturito da un atto di compravendita immobiliare soggetto ad IVA, cui è stata applicata erroneamente l’agevolazione prima casa. L’Agenzia delle entrate, disconoscendo l’agevolazione, recuperava sull’acquirente (e non, invece, sul venditore, poiché a tali fini non sussiste responsabilità solidale) la maggiore IVA, ritenendo che l’immobile acquistato avesse natura di immobile “di lusso” ex DM 2 agosto 1969, in virtù della presenza di una piscina.
Come è noto, adesso la natura di immobile “non di lusso” non rileva più ai fini dell’accesso all’agevolazione prima casa, che viene limitata ai soli immobili non classificati o classificabili nelle categorie catastali A1, A8 o A9, a prescindere dalla sussistenza delle caratteristiche individuate dal citato decreto ministeriale.
Per quanto riguarda la questione della natura “di lusso” dell’abitazione, la Cassazione ritiene che i giudici di merito abbiano effettivamente errato, non avendo tenuto in alcuna considerazione l’esistenza di una piscina ad uso esclusivo dell’immobile ceduto. Tale elemento, come ricorda il giudice supremo, era astrattamente idoneo, nella previgente disciplina agevolativa (art. 4 del DM 2 agosto 1969) a determinare la natura “di lusso” dell’immobile, con conseguente esclusione dell’applicazione del beneficio. Pertanto, i giudici di merito avrebbero quantomeno dovuto indicare il motivo per cui ritenevano che, in concreto, la presenza della piscina non impedisse l’accesso all’agevolazione (ad esempio, perché essa era di dimensioni inferiori a quelle indicate dalla norma).
Poi, la Cassazione ricorda che, nell’ambito dell’agevolazione prima casa, opera una disciplina del tutto particolare, espressamente prevista dal quarto comma della Nota II-bis all’art. 1 della Tariffa, parte I, allegata al DPR 131/86.
Tale disposizione, infatti, prevede che, in caso di decadenza dall&…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it